MESSINA – Nella elegante location del Salone delle Bandiere del Comune di Messina, si è svolta la cerimonia di premiazione dei vincitori della settima edizione del Concorso Nazionale di Poesia ”Sotto l’Egida dell’Amore”, dedicato a Melina Freno, madre esemplare e amica sincera, organizzato dall’Associazione Culturale “Studio d’Arte l’Étoile” di Messina.
Al premio, che si è articolato in due sezioni italiano e dialetto hanno aderito i seguenti poeti provenienti da tutte le regioni d’Italia: Affronte Rosanna, Algeri Antonino, Amato Rocco, Amico Gianni, Arena Rossella, Baglieri Giusi, Basile Italia Maria, Borgia Alessandro, Borzumati Laura Maria, Borzumati Vincenzo, Busa’ Lillo, Canzonieri Francesco,Caterinaki Bruni Irene, Chirieleison Maria Rita, Ciccarello Sergio , Confalone Concetta, Consoli Santo, Copia Angelo, Cozzubbo Paola, Cutrupi Natale, D’arrigo Nicolina Lina, Di Salvatore Rosa Maria, Franchina Anna, Ghezzo Giulio Dario, Giandolfo Clara, Gugliara Alfredo, Gugliara Daniele, Inzillo Luigia, Lania Cristina, Latella Demetrio, Malambrì Giovanni, Marotta Nunzio Antonino, Meduri Romeo Maria, Meoni Morena, Morabito Fortunata, Morganti Privitera Maria, Orifici Rabbe Rosita, Orsi Sigari Maria Luisa, Ristagno Angela, Romanetti Maria, Sanò Giovanni, Sciabò Vinci Melania, Scolareci Filippo, Scolari Papalia Franca, Silvestro Alessandro, Spinella Iolanda, Tomarchio Domenica Luisa, Vadalà Fierro Teresa, Valentini Amelia, Vinciguerra Antonella, Viola Angela e Zodda Mek.
Le poesie che sono state oltre un centinaio, sono state pubblicate in una antologia e diplomi di merito sono stati consegnati a tutti i poeti. Ai classificati ai primi posti, sono state consegnate due statue in bronzo, che rappresentano la maternità (simbolo del premio) realizzate dalla scultrice messinese Maria Troise ed offerte dal Centro Coppe di Macaudda Grazia.Per la sezione Italiano prima classsificata Rossella Arena di Messina, con la poesia “Mai ho dormito” e per la sezione dialetto, il poeta Ferdinando Spanò di Reggio Calabria, con la poesia “ Si jeu non nci sugnu cchiù” al quale la poetessa Rosa Gazzara Siciliano, componente della commissione, ha anche offerto un orologio. Ai secondi e terzi classificati sono state consegnate delle coppe: per questa edizione nella sezione italiano vi sono stati due poesie classificate al secondo posto ex aequo, dei poeti Rosa Maria Di Salvatore e Filippo Scolareci. Terzi classificati anch’essi ex aequo sono stati i poeti Rosanna Affronte, e Cristina Lania.Per la sezione dialetto, si è classificato al secondo posto il poeta Francesco Canzonieri di Reggio Calabria al quale è stata assegnata anche una chitarra offerta dalla Casa Musicale “Antonino Sanfilippo “ di Messina, al terzo posto la petessa Giusy Baglieri di Catania. Targhe per menzioni d’onore in entrambe le sezioni sono state consegnate ai poeti: Concetta Confalone, Angelo Copia, Giullio Dario Ghezzo, Maria Meduri Romeo, Rosita Orifici Rabbe, Sciabò Melania Vinci, Teresa Vadalà Fierro, Amelia Valentini, Demetrio Latella, Fortunata Tita Morabito e Maria Morganti Privitera.
Altre tre chitarre ancora offerte alla Casa Musicale Antonino Sanfilippo, sono state assegnate alle poesie dei poeti: Angela Viola, Daniele Gugliara e Giovanni Malambrì. La cerimonia di premiazione è stata allietata dalla cantante Angela Parisi, accompagnata dal chitarrista Fabio Giannetto. È intervenuta inoltre la danzatrice del ventre Floriana Cardile, che nella esibizione è stata accompagnata dal chitarrista compositore Gianluca Rando, che per l’occasione ha composto il brano “flamenco sexj”. Le due esibizioni sono state molto apprezzate dal numeroso pubblico. L’arduo compito di esaminare le numerose poesie è stato svolto dalla commissione composta dai seguenti poeti ed artisti: prof. Antonino Mangione poeta e Presidente della commissione, Gianni Argurio poeta e cantore, Aristide Casucci poeta e scrittore, Rosa Gazzara Siciliano poetessa e scrittrice e Fortunata Cafiero Doddis poetessa, scrittrice e coordinatrice del Premio, che ha condotto con stile e garbo l’intera manifestazione in collaborazione con la Presidente dell’Associazione dott. Nunziatina Titti Crisafulli.

Scrivi