Messina – Ancora un gesto di solidarietà arriva da Messina, questa volta è l’A.C.R. del presidente Natale Stracuzzi che si prodiga in favore dei più bisognosi e, in particolare, delle comunità africane, in collaborazione con l’Associazione Onlus Balouo Salo .

Si tratta di un progetto umanitario  nato per iniziativa di giovani ingegneri siciliani che intendono donare alle popolazioni dell’Africa centrale il progetto di un “ponte-diga”. La struttura consentirebbe di  arrestare le maree oceaniche e rendere, così, coltivabili oltre 10.000 ettari di terreni, donando a oltre 80.000 persone un futuro migliore.

È con questo intento che è nata l’idea di disputare una partita amichevole di calcio tra l’A.C.R. Messina e una Selezione di calcio africana. Quest’ultima sarà composta da giovani calciatori provenienti dall’Africa, dai calciatori del C.A.R.A. di Mineo e delle comunità africane della Sicilia.

La partita amichevole si disputerà Giovedi 5 Maggio alle 15,00 allo stadio San Filippo di Messina. L’incontro, oltre a rappresentare un’importante occasione di sensibilizzazione e valorizzazione dei valori dello sport, sarà un momento di integrazione, diffusione  e sensibilizzazione di problematiche umanitarie che affliggono le popolazioni del territorio sub-sahariano.

Ogni anno migliaia di uomini, donne e bambini, perdono la vita nel Mediterraneo e nel deserto libico per fuggire dalle drammatiche situazioni di guerra o povertà dei loro paesi di origine. Lo sport diventa, così, un mezzo per costruire un mondo di pace e fratellanza tra popoli e culture.

L’amichevole sarà aperta a tutti gli sportivi ed ai cittadini di Messina e località della provincia, che con la loro partecipazione permetteranno di sostenere il progetto umanitario con un simbolico costo del biglietto di ingresso di soli  due euro.

L’intero ricavato dalla vendita dei biglietti, quindi, sarà devoluto al progetto solidale denominato “UN PONTE PER LA VITA” promosso dall’Associazione Onlus Balouo Salo.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi