MESSINA – La Giunta municipale, riunitasi a Palazzo Zanca nei giorni scorsi e presieduta dal sindaco, Renato Accorinti, dopo avere esitato 14 provvedimenti di natura legale, ha deliberato la partecipazione alla sperimentazione del progetto Save – Tecnologie e modelli operativi per la riduzione degli scarti alimentari e il trattamento e la valorizzazione della frazione edibile del rifiuto solido urbano finalizzati alla gestione sostenibile della filiera alimentare urbana. Esitato inoltre il piano di razionalizzazione degli Uffici postali contro il ridimensionamento del servizio postale attraverso la richiesta di impegno al Governo a modificare la legge di stabilità, in merito al taglio di numerosi sportelli nei Comuni montani e rurali e nelle isole minori, e alla Regione ad aprire un tavolo di concertazione con le amministrazioni locali per scongiurarne la possibilità di chiusura, assicurando il massimo sostegno e supporto all’Anci ed all’Uncem, nella battaglia che stanno conducendo a difesa del servizio postale nei Comuni italiani, riconoscendolo un servizio universale e un diritto per i cittadini. L’Esecutivo ha anche aderito moralmente, eticamente e simbolicamente all’associazione “Avviso Pubblico”, che si prefigge scopi legati all’educazione alla legalità, al contrasto alle organizzazioni criminali e l’impegno diretto delle istituzioni territoriali nell’affermazione di regole civili e democratiche. Concesso infine l’utilizzo degli stadi comunali San Filippo e Celeste, solo ed esclusivamente per finalità sportive legate alla stagione calcistica in corso, all’ACR Messina fino al 30 settembre prossimo.

Scrivi