CATANIA – Prenderà il via alle 10,30 nel Palazzo degli Elefanti il vertice, presieduto da Enzo Bianco, tra i sindaci della Città Metropolitana, i responsabili nazionale e regionale della Protezione civile e le autorità civili e militari. Scopo dell’incontro è mettere a punto un sistema di regole condivise che serva da modello per anche per il resto d’Italia. Alle 11.30 i lavori si fermeranno per consentire una breve conferenza stampa.
L’incontro, al quale saranno presenti il capo dipartimento nazionale della Protezione civile Fabrizio Curcio e quello regionale Calogero Foti, parte dal presupposto che i cambiamenti climatici  hanno prodotto nel sud dell’Europa fenomeni di tropicalizzazione con piogge fortissime e concentrate che, in Italia come in Francia, mandano in crisi le città. Di fronte a questa situazione i Sindaci, che sono i diretti referenti dei cittadini, devono far fronte comune per ottenere da una parte regole certe per l’allarme e l’intervento e dall’altro il progressivo risanamento del territorio.
“La riunione – ha sottolineato il sindaco Bianco, che come presidente del Consiglio nazionale dell’Anci aveva sollevato il problema già nel febbraio scorso – servirà a darci la possibilità di interagire strettamente con la Protezione civile e lavorare a un progetto comune per ridurre al minimo l’impatto sul territorio di questi fenomeni oggi non più eccezionali ma purtroppo frequenti. La Città Metropolitana di Catania potrà rappresentare così l’area test per sperimentare le nuove regole per l’allerta meteo e le procedure per l’emergenza”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi