CATANIA – Nella giornata di ieri, la Squadra Mobile – Sezione “Criminalità Straniera e Prostituzione” hanno arrestato i senegalesi Abdou Faye (1984) e Seck Mbaye (1993), in quanto gravemente indiziati, in concorso tra loro, del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

I due sono sbarcati insieme a 431 migranti nel porto di Catania, individuati quali conducenti di un gommone di 10 metri circa, su cui viaggiavano 82 migranti, provenienti dalle coste libiche, soccorso la mattina del decorso 4 aprile in acque internazionali dal pattugliatore della Guardia Costiera denominato “Fiorillo CP 904”.

Gli 82 migranti sono stati trasferiti a bordo della unità della Marina Militare “Bettica” che, già carica di altri 349 migranti provenienti dalla Libia, soccorsi anch’essi in acque internazionali, è giunta nella mattinata di ieri nel Porto di Catania.

Dopo le operazioni primarie di soccorso e di identificazione sono stati condotti in varie strutture ricettive, ed esattamente 200 ad Agrigento, 50 a Messina, 50 a Enna, 112 presso il CARA di Mineo e 19 minori non accompagnati affidati presso Case Famiglia di Catania e Provincia.

Scrivi