Il sindaco di Catania a Bruxelles: “Il fenomeno migratorio non è un’emergenza che riguarda solo alcuni Paesi, ma una questione strutturale che necessita di una risposta europea”.

BRUXELLES – “Il fenomeno migratorio non è un’emergenza che riguarda solo alcuni Paesi, ma una questione strutturale che necessita di una risposta europea”. È su questo concetto che si basa il progetto di parere sulla riforma del sistema d’asilo dell’Unione europeo scritto dal sindaco di Catania Enzo Bianco ed approvato dalla commissione cittadinanza e governance (Civex) del Comitato europeo delle Regioni (CdR) che si è riunita oggi a Bruxelles.
Il testo, passato a grandissima maggioranza (5 voti contrari su 100), arriverà in plenaria nel prossimo mese di febbraio e fa seguito a un altro parere sul sistema d’asilo europeo, curato sempre da Enzo Bianco, che invece verrà votato dalla plenaria del Comitato delle Regioni nel prossimo mese di dicembre.
“Oggi abbiamo trattato una questione più tecnica – ha spiegato Bianco -, che riguarda la modalità con cui va richiesto che sia riconosciuto il diritto d’asilo”.
“La mia tesi – continua il sindaco di Catania – è che la politica sulla migrazione vada adottata a livello europeo e quindi i criteri devono essere uniformi e condivisi. C’è chi ritiene che questa sia una materia di esclusiva pertinenza degli stati ma è passata la mia posizione, anche con l’appoggio della Commissione Ue, persino nella parte in cui io chiedo un rafforzamento degli indirizzi della Commissione stessa. Credo sia un grande successo”.
“L’Italia – conclude Enzo Bianco – sta affrontando la crisi migratoria con grande dignità e generosità, lo ha detto esplicitamente il rappresentante della Commissione, presente oggi al CdR, ma lo ha detto più volte anche il commissario Avramopoulos”.



-- SCARICA IL PDF DI: Migranti, Bianco all'Unione Europea: "Servono criteri condivisi" --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata