Uila-Uil in collaborazione con Oxfam Intercultura Italia aprirà sportelli di supporto burocratico e amministrativo, formativo e linguistico, educativo e di sostegno scolastico nelle sedi dell’organizzazione sindacale a Catania, Adrano, Paternò, Mascali e Fiumefreddo”. L’iniziativa sarà presentata oggi – venerdì 4 – con inizio alle 11 nella sede Uila di via Sangiuliano 365, alla presenza del segretario generale Uila Stefano Mantegazza e dei segretari regionale e provinciale Gaetano Pensabene e Nino Marino, dei segretari regionale e provinciale Uil Claudio Barone e Fortunato Parisi, della presidente di Oxfam Italia Elisa Bacciotti. Parteciperanno anche i sindaci di Catania, Adrano, Mascali e Paternò, il responsabile della Caritas di Catania don Piero Galvano e l’imam della moschea di Catania Abu Touq Mufid insieme con rappresentanti della Direzione Territoriale del Lavoro e dell’Ufficio provinciale.  “Nei nostri centri di servizio – spiega il segretario Uila, Nino Marino – sarà fornita assistenza per ottenere documenti di soggiorno e la ricerca di lavoro, per l’orientamento scolastico, extrascolastico e socio-sanitario, per il sostegno nelle pratiche di ricongiungimento familiare. Sarà disponibile anche una sportello antidiscriminazioni in collegamento con l’Unar nel più rigoroso rispetto dell’anonimato e delle norme sulla privacy, in linea con quanto già oggi la Uila di Catania realizza grazie al numero verde 800974263 contro il caporalato e le nuove schiavitù. Saranno offerti anche corsi di alfabetizzazione linguistica da A0 (analfabeti totali) a B2 e garantite prestazioni di mediazione linguistico-culturale”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi