AUGUSTA – Il deputato siciliano Angelo Attaguile, segretario nazionale di ‘Noi con Salvini’, ha depositato stamani una interrogazione parlamentare rivolta al ministro dell’Interno al fine di sollecitare “un intervento immediato da parte del Governo di fronte all’assurda vicenda che coinvolge il porto di Augusta”.

Secondo l’on. Angelo Attaguile, “appare a dir poco assurdo che si promuova, legittimamente, un sito marittimo strategico, qual è Augusta, a rango di Autorità portuale e poi si consenta il permanere di una tendopoli per i migranti del mare che fino all’altro ieri ha ospitato circa cento ‘aspiranti profughi’. Tutto ciò –attacca Angelo Attaguile- con scenari da terzo mondo: bottigliette ripiene d’urina abbandonate tra le brandine, resti di cibi non consumati, carte, buste e rifiuti vari. Questo è il biglietto da visita che il Governo Renzi offre a chi intende usufruire dei servizi offerti dall’Autorità portuale di Augustainserita nelle Reti TEN-T come porto strategico dell’Unione Europea per la sua posizione baricentrica lungo le rotte del traffico internazionale: una vera follia!”.

L’on. Attaguile punta il dito contro il ministro dell’Interno Angelino Alfano: ”Il ministero dell’Interno –chiosa Attaguile- ha deciso di convertire l’esistente struttura temporanea in struttura permanente piegandosi all’imposizione dell’Unione Europea che prescrive la realizzazione di centri di identificazione per i migranti: ma come si fa anche soltanto a ipotizzare l’esistenza di una struttura d’accoglienza, che in alcuni momenti ha ospitato mille migranti, in una baia portuale strategica? Ancora una volta, come nel caso dell’invasione dei prodotti agricoli extracomunitari, siamo di fronte ad un siciliano al governo che fa gli interessi degli africani!”.

L’on. Angelo Attaguile sferra poi una critica al Movimento Cinque Stelle: “Ho letto che il sindaco a cinque stelle di Augusta, assieme ai deputati del suo partito, ha protestato in prefettura per la tendopoli: ma dove sono stati negli ultimi due anni? Dov’erano quando assieme al nostro leader Matteo Salvini, In Europa e in Italia, abbiamo tentato in tutti i modi di evidenziare le insidie celate dalle dissennate politiche sull’immigrazione? Prendiamo atto –conclude l’on. Attaguile- che adesso sono tutti salviniani!”

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi