Angelo Arcoraci

Angelo Arcoraci

La Guardia di Finanza della Compagnia di Milazzo ha fermato una frode nel settore edile opera di un pluripregiudicato di Barcellona Pozzo di Gotto il quale effettuava ordini per ingenti quantitativi di materiale vario per poi effettuare pagamenti con assegni bancari di cui era stato denunciato lo smarrimento.
Le indagini delle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Messina sono partite dalla denuncia dell’amministratore di una società che opera nel settore del commercio di materiali da costruzione della fascia jonica siciliana, in passato vittima di raggiri da parte dell’indagato che si presentava come titolare di un’impresa mamertina che era invece inesistente.
Le operazioni, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, sono state svolte attraverso una serie di pedinamenti e appostamenti che hanno consentito di bloccare il responsabile, all’ennesima consegna di merce – tra cui cemento e pannelli da recinzione per cantiere – nei pressi del casello autostradale di Milazzo dove era stato fissato l’incontro.
L’uomo, il 31enne pluripregiudicato barcellonese Angelo Arcoraci che i finanzieri hanno accertato essere sottoposto anche agli obblighi di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza che ha quindi violato, è stato arrestato in flagranza di reato. Le successive attività di perquisizione hanno permesso di rinvenire e sequestrare numerosi assegni bancari nella disponibilità dello stesso, di cui era stato denunciato lo smarrimento nel corso degli ultimi mesi. Il materiale oggetto della consegna è stato immediatamente restituito al legittimo proprietario su disposizione dell’Autorità giudiziaria.
Al termine dell’operazione il soggetto è stato anche denunciato per i reati di truffa, ricettazione e violazione degli obblighi di soggiorno e messo a disposizione del Procuratore della Repubblica per i provvedimenti giudiziari.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi