CATANIA – Anche il comune di Catania aderisce all’iniziativa “M’illumino di meno”, organizzata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Rai Radio 2 per sensibilizzare al risparmio energetico.

L’appuntamento è fissato per oggi alle ore 17,45 al Palazzo della Cultura, dove è prevista una visita speciale realizzata in esclusiva. Alle 18 si spegneranno le luci e si andrà a “Spasso nel monastero” con una guida d’eccezione, Donna Antonia Guttadauro, dei principi d’Emmanuel di Reburdone, un’educanda del monastero di San Placido, sposata nel 1808 con don Ignazio Vincenzo, VII principe di Biscari, che condurrà il pubblico alla scoperta del ex monastero di San Placido, oggi Palazzo della Cultura. All’interno del sito sarà visitabile un vano sotterraneo di epoca romana che la tradizione attesta come presunta casa di Sant’Agata.

Visitabili con una torcia a led anche le mostre presenti: “Artisti di Sicilia Nuovi Talenti” a cura di Vittorio Sgarbi e “L’oro di Agata” di Anna Tomarchio. Si consiglia quindi a coloro che volessero partecipare di portare una torcia elettrica.

Altra iniziativa prevista al Palazzo della Cultura sarà “Alla ricerca della mia spiaggia”. All’interno di una delle sale che ospita la mostra “Artisti di Sicilia Nuovi Talenti”, il suono del mare dell’allestimento “Come spiaggiati” darà l’occasione per un percorso evocativo al buio alla ricerca della propria spiaggia dove approdare e portare con sé ricordi, valori e oggetti significativi. Info e prenotazioni ai numeri: 0957428047 e 3319178544.

In via Crociferi “M’illumino di meno” diventa anche “Spegniamo le luci, accendiamo le stelle” in collaborazione con le associazioni Amici della Terra, Stelle e Ambiente, Wwf Catania, Portale Natura Etna World e Herborarium Museum. Il tratto compreso tra via Antonino Di Sangiuliano e via Teatro Greco sarà simbolicamente oscurato dalle 18,30 alle 19,30, fascia oraria in cui entreranno in azione i telescopi di Stelle e Ambiente e dell’Associazione Astrofili belpassesi che saranno puntati verso il cielo per osservare Giove e le sue lune dal centro storico cittadino. In precedenza, alle 17, nella sala dell’Herborarium Museum (via Crociferi, 16), il presidente di Stelle e Ambiente, Giuseppe Sperlinga, illustrerà il cielo di febbraio e terrà un seminario su “La lotta all’inquinamento luminoso e il risparmio energetico: come riappropriarsi del cielo stellato in città”

Scrivi