Da Alba Siciliana unità territoriale di Mineo, riceviamo e pubblichiamo

Mineo – Che 2015 ci aspetta? Il nostro futuro è nelle loro mani. Ci dicono che le altissime tasse locali sono necessarie. Dovrebbero garantire la nostra salute dai rischi sanitari.Voi vi fidate? Noi “NO”!
Ancora una volta, oggi come sei anni fa, Mineo è al centro di vicende giudiziarie.
Gli amministratori potrebbero essere chiamati a rispondere di reati gravissimi contro la persona e contro il patrimonio. Il destino di chi è inquisito davanti alla legge non può danneggiare il paese e la comunità degli abitanti, che vanno salvaguardati.
Ecco il fango che sporca Mineo agli occhi dell’intera nazione: business dell’accoglienza, sciacallaggio sulle disgrazie dell’umanità, voto di scambio e clientelismo a tutti i livelli, coinvolgimento nella corruzione di “Mafia Capitale”.
Serve una procedura d’urgenza per la sospensione da ogni incarico di responsabilità di tutti i personaggi coinvolti. Si deve prevenire l’inquinamento delle prove e la reiterazione dei reati. Il comune di Mineo deve essere commissariato finché non saranno ristabilite le piene condizioni di agibilità democratica per andare a nuove elezioni.

Scrivi