Dai consiglieri del “Gruppo Misto”, Pietro Catania, Chiara Cutrona e Ilaria Stuto riceviamo e pubblichiamo

“La seduta del consiglio comunale del 31/03/2015 è più che legittima e lo conferma quanto previsto dal regolamento consiliare all’art. 14 comma 5. L’urgenza, di questa nostra richiesta, nasce dalle tante istanze dei nostri concittadini che attendono valide risposte dal sindaco, Anna Aloisi, dopo le inchieste delle Procure di Catania e Caltagirone e per ultima la vergognosa vicenda sul caso “parentopoli”.
Il primo cittadino latitante, durante la seduta consiliare, continua a mancare di rispetto all’organo consiliare e a tutta la cittadinanza.  Più volte la stessa si è rifiutata di rispondere alle interrogazioni, e nell’ultimo consiglio, non ha riferito in aula sulle gravi vicende di questi ultimi giorni, in particolar modo la stessa, già dal 25/11/2014, pare risultasse indagata dalla Procura di Caltagirone secondo quanto previsto dall’art. 328 cp.(Omissione di atti d’ufficio).
Il Sindaco faccia un atto di amore e di responsabilità verso la nostra comunità: si dimetta dalla carica di primo cittadino. I nostri concittadini stanno pagando un prezzo troppo alto, Mineo non merita tutto questo”.

Scrivi