Moda, Dsquared i primi 20 anni di successi

di Martina Strano
MILANO – La Men’s Fashion Week non poteva aprirsi con un evento più spettacolare. I due gemelli Dean e Dan Caten sanno di certo come festeggiare. Quella di Dsqaured è stata una sfilata celebrativa dei vent’anni della griffe “young oriented”. In passerella all’Hangar Bicocca hanno sfilato per la stagione autunno-inverno 2015/2016 i capi più irriverenti di questi primi due decenni di attività e successi. Tra le proposte i pezzi più iconici reinterpretati nei tessuti e nei tagli per testimoniare l’evoluzione del marchio: parka voluminosi con dettagli in canvas e gilet foderati di coyote; il classico Lumberjack canadese a scacchi rossi e neri utilizzato per giacche, camicie e gilet; jeans trattati come fossero coperti di fango, stivali e gilet per ricordare gli outfit scelti da Madonna per il suo Drowned World Tour 2001; l’Hockney, pantalone dal taglio alla caviglia in canvas, denim trattato e pelle. Per la sera ricami in bianco e nero su giacche, gilet e pantaloni, realizzati con passamaneria e paper leather e infine il must del brand: le giacche tuxedo in colori brillanti in velluto, tessuti camouflage o arricchiti con il lamé. Fit striminziti, pellicce applicate ai cappucci, colbacchi, zip, frange e borchie su cappotti e jeans per un vero Made in Italy. Tra gli accessori uomo non possiamo non citare i colbacchi e i cappelli oversize in pelliccia.
Al termine della sfilata, l’attenzione è tutta per la star dell’hip hop Mary J. Blige accompagnata in passerella dai due stilisti Dean e Dan. Tra le torri di Hanselm Kiefer il pubblico (circa 2000 invitati) si scatena al ritmo di “One” degli U2 intonata dalla cantante che ha poi raggiunto sul palco dj Cassidy, lo stesso che ha suonato per l’insediamento di Obama alla Casa Bianca e per il matrimonio di Beyoncé e Jay Z. Tra gli invitati Renzo Rosso (fino a qualche anno fa proprietario del marchio Dsquared), Anna Dello Russo, Beppe Angiolini, Mario Boselli, Paris Hilton e Riccardo Scamarcio. La serata si è trasformata in una grandissima festa, divertente, elegante ed eccentrica al tempo stesso. Musica, ballo e cocktails dai nomi D20, Dean e Dan.
Martina Strano

Scrivi