Moda, È tempo di MadeinMedi

di Martina Strano

CATANIA – Ritorna la settimana della moda, dell’arte, della formazione, del design e della professionalità, il MadeinMedi, Mediterranean Design & Fashion Week tra Milano e Catania. Ricerca e formazione sono i punti cardine della manifestazione che ha tra i primi obiettivi l’affermazione del ruolo del Mediterraneo all’interno del sistema moda internazionale e lo sviluppo dei archi emergenti e dell’alta formazione.

Il calendario ricco di grandi novità si apre quest’anno a Milano domani con gli allievi uscenti dai corsi accademici di Fashion Design e di Jewelry Design dell’Accademia Euromediterranea che saranno protagonisti, tra fashion show e static show, della prestigiosa kermesse Milano Moda Graduate presso BASE in via Bergognone 34, organizzata in sinergia tra Camera Nazionale della Moda Italiana e Piattaforma sistema Formativo Moda. Il MadeinMedi si sposterà poi a Catania con un calendario eventi ricco di sfilate, shooting, concorsi per new faces, jewelry films, praemium ed altro ancora.

La location per gli eventi catanesi sarà il Plaza Hotel. Sabato 2 luglio alle 20:30 lo show presentato da da Nino Graziano Luca, con gli stilisti internazionali, Shahira Fawzy e Raja El Rayes, la collezione del giovane Antonio Attisano e la presentazione della collezione YKK. Sarà consegnato il Praemium MadeinMediI 2016 a nomi illustri dell’oreficeria, del design, della comunicazione digitale e del fashion quali la Vogue Fashion Editor Mirella Musumeci e il dott. Claudio Russo, rappresentante dell’International Gemmological Institute di Anversa. Per la categoria web e design: la start up siciliana Flazio e Improntabarre, noto studio di design.

A seguire, sfileranno le creazioni dei giovani designer dell’Accademia Euromediterranea: Debora Fazio con la collezione “Kataskeue”, Giulia Ferruzza con “Net or Network?”, Marta Romano con “Amaterasu”, Elisa Torrisi con “Phalaenopsis”, Martina Blasco con la collezione “Beaux de nuit”; Roberta Torrisi con “Ekleipsis”, Giorgia Vitello con “Universal Appeal”; Daniela Latella con “‘nchima”; Roberta Maggio con “Zentangle”; Martina Saccà con “Kintsugi”; Federica Romeo con “Painted Ladies”; Federica Marisca: “Ubuntu”; Ambra Castello con “A.C.A. Attention Crochet Annoying” e Elisa Santaera con “Hush”. Durante la sfilata sarà presentato il Fashion Film for YKK, leader nel settore delle chiusure a cerniera e main sponsor dell’evento. In una mostra dedicata, presenti anche le creazioni degli studenti di Interior and Industrial Design: Selene Cassarino e la sua “Deda”, Francesco Garofalo con “Insky” e Dalila Campo con “1,618”. Jewelry film e mostra anche per gli alunni di Jewelry Design: Giuseppe Privitera con “eSSe”, Cristina Cardullo e il suo “Made in Japan”, Sanad Atia con “Segreti Mediterranei”.

Partener dell’evento, oltre YKK, anche l’azienda di moda francese, PROMOD – Boutique Française, che sarà protagonista grazie alla realizzazione di un fashion shooting in Sicilia in collaborazione con l’équipe del Madeinmedi. Media partner dell’evento, anche quest’anno, il noto magazine I Love Sicilia. Per l’hair styling si avrà l’esclusiva da parte di L’ORÉAL Professionnel che curerà le sfilate, gli shooting e l’intero calendario del Madeinmedi, insieme al make-up artist Maurizio Calcagno.

 

Martina Strano

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A proposito dell'autore

Martina Strano

La prima parola che ho insegnato a mia sorella che oggi ha 8 anni? Cardigan. Per me la moda è ispirazione, conoscenza, originalità e passione. Ed è di questo che amo scrivere. Amo raccontare senza alcun filtro ciò che vedo. Proprio come la Schiap, le due parole che non rientrano nel mio vocabolario sono Proibito e Impossibile. Ma sicuramente troverete spesso Louboutin e Chanel.

Post correlati

Scrivi