Moda, “Jealous” una collezione made in Sicily

di Martina Strano
CATANIA – Una passione, un amore sfrenato, per quel meraviglioso sistema chiamato moda che come una calamita attira il giovane catanese Giacomo De Fino che a soli 22 anni, ignorando e superando gli ostacoli dettati dalla crisi, decide di realizzare la sua prima collezione.
Domenica al Castello del Duca di Misterbianco e all’interno della meravigliosa cornice naturale dell’Oasi del Simeto, si è svolto il primo shooting fotografico riguardante la prima parte della collezione primavera-estate 2015.
Dopo aver conseguito il diploma, il giovane stilista decide di iscriversi a un corso di taglio e cucito e confezionamento abiti. Il sogno lo spinge oggi a realizzare la collezione dal titolo “Jealous” ispirandosi alla sua musa e cantante preferita Beyoncé.

A quale tipologia di donna ti rivolgi? Ti ispiri a qualche stilista/epoca in particolare?

«Per me la donna per eccellenza è formosa, ed è a lei che mi rivolgo. Una donna curvy che sa osare. Non mi ispiro a qualche stilista in particolare. Spero un giorno di potermi affermare con uno stile che possa essere facilmente riconoscibile come il mio. Penso di distinguermi dagli altri stilisti siciliani perché nei mie abiti ho cercato di mettere il meno possibile l’impronta appunto siciliana.»
Abiti da pin up per fare quattro salti attorno ad un juke box ballando al ritmo delle canzoni di Elvis Presley. «Corpetti corti sotto il seno, gonne a vita alta, ma anche acconciature, accessori prettamente anni 50. Ma ciò che rende i miei capi moderni sono i tessuti, cotone e lana principalmente, nei colori rosso, nero e turchese.»
Per la seconda parte della collezione Giacomo De Fino non si sbilancia molto: «Sarà molto colorata anche questa, ma senz’altro diversa.» Non ci resta che attendere…

Martina Strano
Guarda la gallery
Foto di Angelo Di Guardo, abiti di Giacomo De Fino, make-up artist Cristina Nicotra, modella Sonia Gentile.

A proposito dell'autore

La prima parola che ho insegnato a mia sorella che oggi ha 8 anni? Cardigan. Per me la moda è ispirazione, conoscenza, originalità e passione. Ed è di questo che amo scrivere. Amo raccontare senza alcun filtro ciò che vedo. Proprio come la Schiap, le due parole che non rientrano nel mio vocabolario sono Proibito e Impossibile. Ma sicuramente troverete spesso Louboutin e Chanel.

Post correlati

Scrivi