di Martina Strano

CATANIA – Il Madeinmedi Design & Fashion Week giunge quest’anno alla sua nona edizione e torna con un programma ricco di appuntamenti ed eventi glamour dall’8 al 14 giugno nello splendido Palazzo Biscari di Catania.

Tantissime novità, per un evento che sta sempre al passo con i tempi: patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e da Piattaforma Sistema Formativo Moda, intende promuovere un nuovo modo di comunicare la moda attraverso la proiezione dei “Fashion Film”, piccoli cortometraggi che ci guidano alla scoperta della vera identità del brand.

I giovani aspiranti del mondo della moda, del cinema e dello spettacolo, potranno anche quest’anno contare sull’appuntamento “Multicasting Are You Ready?”. Una giuria composta da esperti del settore e rappresentanti di note agenzie di loda, permetteranno ad alcuni di loro di poter realizzare i loro sogni.

Grande spazio riservato ai nuovi talenti: in programma la presentazione dell’installazione per YKK “Color Block” realizzata dagli allievi dell’Accademia Euromediterranea e l’inaugurazione della mostra “Jewel Graduate” con l’esposizione delle preziose creazioni di Sanad Atia, Rossella Margaglio, Roberta Ruggeri, seguite dalla presentazione della stampante 3D by 3D Store Catania con la realizzazione live di un pezzo di gioiello progettato dagli studenti del III anno di Jewel Design dell’Accademia. Giorno 13 il via alle sfilate con la presentazione delle collezioni degli studenti dell’Harim | Accademia Euromediterranea: Martina Alessandrello, Caterina Bambara, Elisa Cona, Francesca Gangemi, Manuela Indaco, Fabiola Longhitano, Valentina Mauro, Federica Rao, Marzia Gisella Sapienza, Sofia Noemi Sgrò. In passerella sfileranno inoltre le collezioni di Antonio Attisano, per la categoria Sood Generation. Per l’International Fashion Show dalla Libia Rujji Collection, dall’Egitto Shahira Fawzy, dalla Spagna Moisés Nieto, protagonista della Fashion Week di Madrid e finalista della Vogue Who’s On Next 2015.

Martina Strano

A proposito dell'autore

La prima parola che ho insegnato a mia sorella che oggi ha 8 anni? Cardigan. Per me la moda è ispirazione, conoscenza, originalità e passione. Ed è di questo che amo scrivere. Amo raccontare senza alcun filtro ciò che vedo. Proprio come la Schiap, le due parole che non rientrano nel mio vocabolario sono Proibito e Impossibile. Ma sicuramente troverete spesso Louboutin e Chanel.

Post correlati

Scrivi