Moda, Vittorio Camaiani “Uno sguardo sulla laguna”

di Martina Strano

ROMA – Uno sguardo sulla laguna. Vittorio Camaiani guarda una Venezia dal mare della sua San Benedetto del Tronto e unisce virtualmente i due lidi con una passerella sulla quale fa sfilare la sua collezione primavera estate 2015.

Eleganza discreta e contemporanea, espressa per mezzo della spugna, must della stagione dello stilista, unita a contrasto con seta, shantung, cotone, lino e swarovski che brillano e illuminano come vetri di murano al sole. Le briccole bicolore, attracco delle gondole, definiscono gli orli asimmetrici dei pantaloni e ispirano l’accessorio della stagione, la nuova bag briccola.

La palette di colore spazia dal rosa geranio, al verde “vittoria”, con luminosi bianchi, rosso mattone viola e blu. Importantissimi gli accessori: cappelli realizzati da Jommi Demetrio, bijoux e calzature realizzati rispettivamente da Cecilia Rosati e Lella Baldi. Testimonial in passerella per Vittorio Camaiani, l’attrice Elisabetta Pellini.

In occasione della sfilata Vittorio Camaiani, l’Hair Fashion Team Compagnia della Bellezza composto dall’Head Stylist Roberto Maselli con Stefano D’Alisera, Manuel Muciaccia, Ernesto Biagetti e Roberta Di Vittorio, ha realizzato una meravigliosa acconciatura: la “coda bricola” ispirata quindi alla collezione e ai già citati paletti di attracco delle gondole veneziane. Una bellissima coda bassa arricchita da decorazioni a spirale realizzate grazie alla grandissima abilità sartoriale che contraddistingue l’Hair Couture Made in Italy di Compagnia della Bellezza.

Martina Strano

 

 

Scrivi