Una folta delegazione di rappresentanti istituzionali e del marketing del turismo della Croazia ha visitato Modica accolta dall’amministrazione comunale, presenti il vice sindaco, Giorgio Linguanti, presenti l’Assessore alla Cultura e Turismo Orazio Di Giacomo e Salvatore Lorefice, Assessore alla Viabilità, nonché il direttore del CTCM, Nino Scivoletto.

La delegazione, composta dall’Assessore della Regione dell’Istria Edi Akilic’, dalla Dirigente per la Progettazione Europea e i Rapporti Internazionali Manuela Krvatin, dalla Marketing Manager dell’Ente Regionale per il Turismo e alcuni responsabili delle strutture distrettuali turistiche. Presenti Marcello Messeri, Presidente del Gal “Terre Normanne” e Anna Mangiafico, Segretario Generale dell’Eurispes Sicilia. La delegazione era guidata da Maurizio Scollo, dirigente della Soat di Siracusa. L’iniziativa, sostenuta dal Consorzio degli operatori turistici della città, rappresentata dal vice presidente Paolo Failla e da Francesco Frasca Polara, aveva come specifico obiettivo la conoscenza di Modica Città del Cioccolato e per questa ragione è stata sperimentata, con esito positivo, un’azione sinergica tra Amministrazione Comunale, Consorzio Turistico e Consorzio del Cioccolato.

1959550_10200214797248050_2816720303317043017_n

La delegazione ha potuto visitare, con la descrizione di una guida turistica, i maggiori monumenti della città iscritti nella lista Unesco: San Giorgio e San Pietro e successivamente, la Chiesa di S. Maria.La comitiva ha poi reso visita al “Dammusu ro ciucculattaru”, il Museo del Cioccolato di Modica dove sono stati accolti dal direttore Nino Scivoletto e dal maestro Ignazio Iacono. Nell’Auditorium Triberio si è quindi svolto l’incontro fra le delegazioni a conclusione di un tour finalizzato alla conoscenza di importanti realtà turistiche. Nel corso degli interventi Maurizio Scollo organizzatore del tour, ha espresso un pubblico ringraziamento per la qualità dell’accoglienza e per le opportunità che si aprono in termini di partenariato tra la Sicilia e la Croazia. Manuela Krvatin e di Cristina Vojic’ Krajcar hanno dato la misura del gradimento del tour, evidenziando l’interesse a stabilire rapporti di collaborazione tra la Croazia, la Regione dell’Istria e la città di Modica nel campo culturale e turistico. Paolo Failla ha espresso l’apprezzamento per l’organizzazione del tour e si è detto pronto, con le strutture ricettive di Modica, ad accogliere turisti croati e a contribuire alla programmazione di attività di scambio turistico culturale. Il vice sindaco ha accolto l’invito per l’avvio di una collaborazione, finalizzata alla redazione di progetti europei in regime di partenariato nel campo culturale e turistico, annunciando la volontà di programmare in un prossimo futuro una missione in Croazia.Prima di lasciare il Palazzo della Cultura la delegazione ha potuto visitare l’Eracle di Modica manifestando, interesse e apprezzamento. Tutti gli ospiti hanno ricevuto in dono: la guida della città “Modica amore a prima vista” edita dal Consorzio Turistico di Modica e una barretta di cioccolato di Modica con incarto dedicato. A conclusione della giornata di visita, la delegazione ha gustato il menù dello chef stellato Accursio Craparo che ha proposto una interpretazione culinaria eccellente, racconto inedito di un territorio e delle sue eccellenze agroalimentari che diventa” una mappa dei luoghi e dei tanti miti raccontati in questa isola tra le isole, da visitare con gli occhi e con il palato”.

 

Scrivi