PALERMO – L’Ufficio di Mobilità urbana del Comune di Palermo ha emesso un’ordinanza di regolamentazione temporanea della circolazione veicolare e della sosta lungo un tratto di viale Regina Elena, in occasione dei Campionati italiani di canottaggio di tipo regolamentare che si terranno a Mondello dal 2 al 4 ottobre 2015.

Nello specifico il provvedimento (n. 1339 del 29/09/2015) stabilisce che, a partire dalle ore 07.00 di oggi, 1 ottobre, e sino alle ore 20.00 del 5 ottobre:

– in viale Regina Elena, nel tratto compreso tra l’intersezione con il viale Principessa Giovanna e l’intersezione con viale Principessa Iolanda (escluse le intersezioni), in deroga alle O.D. n. 521 del 15/05/2013 e n. 611 del 29/05/2013, sarà autorizzata la sosta di carrelli porta-barche (con o senza le barche) dei partecipanti alla regata, a condizione che venga sempre garantita la presenza di uno spazio di circolazione veicolare longitudinale, di larghezza non inferiore ai 2,75 metri, per il transito delle Forze dell’Ordine, mezzi di soccorso, pronto intervento e mezzi autorizzati dalle sopracitate Ordinanza Dirigenziali; e che venga sempre garantito, in sicurezza l’accesso ai passi/accessi carrabili regolarmente autorizzati, presenti in questo tratto;

– in viale Principessa Giovanna, nel tratto compreso tra l’intersezione con viale Regina Elena e viale delle Palme, sarà istituito un divieto di sosta con rimozione coatta sul lato destro nel senso di marcia, in direzione monte, ad eccezione dei carrelli porta-barche, a condizione che venga sempre garantita la presenza di uno spazio di circolazione veicolare longitudinale, di larghezza non inferiore ai 2,75 metri, libero da qualsiasi impedimento;

– in viale Principessa Mafalda, nel tratto compreso tra l’intersezione con viale delle Palme e viale Regina Elena, sarà istituito un divieto di sosta con rimozione coatta, sul lato destro nel senso di marcia, in direzione mare, ad eccezione dei carrelli porta-barche, a condizione che venga sempre garantita la presenza di uno spazio di circolazione veicolare longitudinale, di larghezza non inferiore ai 2,75 metri, libero da qualsiasi impedimento.

T.C

Scrivi