Lunedì 3 novembre 2014, alle ore 18.00, a Catania, presso i locali espositivi di Palazzo della Cultura, in via Vittorio Emanuiele 121, sarà inaugurata la personale del Maestro Pippo Failla “Il disegno per la materia”. In mostra saranno esposte oltre 70 opere in bronzo, rame e ferro e 100 disegni.

Tra i numerosi i protagonisti che fin dagli anni ’50 si sono affacciati a Catania coi loro talenti, decretando i nuovi dettami dell’Arte feconda che già radicava in un territorio in cui non esisteva nemmeno una Accademia di Belle Arti, ancor oggi spicca la figura del Maestro Pippo Failla, uomo umile e forte, come la sua arte fiera e rigogliosa, che si staglia come un urlo nella scena della vita. I suoi personaggi vivi e reali, contorti, irriverenti ed ironici, si muovono come figure surreali sublimando una realtà iniqua. Il sogno, le visioni oniriche ed il seno femminile raffigurato nelle sue opere simboleggiano il seno materno della natura che è in tutto il creato.

locandina pippo failla ridotta

La mostra si protrarrà fino al 30 Novembre 2014
Orari: da lunedì a sabato dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00.
La domenica dalle 9,00 alle 13.00
Ingresso libero

Note Biografiche
Pippo Failla, nato a Catania nel 1933, è stato ordinario di laboratorio presso l’Accademia di Belle Arti di Zurigo. Vive e lavora a Catania.
Nel 1954 ha realizzato un medaglione cesellato raffigurante Pio XII che si trova presso il Museo Vaticano d’arte moderna.
Nel 1959 realizza la porta della chiesa di N. S. di Monserrato a Catania.
Nel 1963 realizza la porta della Chiesa di S.M. di Gesù a Caltagirone.
Nel 1970 realizza l’altare maggiore della Cattedrale di Enna in rame sbalzato ed argentato.
Nel 1979 realizza e dona al Comune di Catania una scultura in ferro raffigurante la “Guardia municipale”.
Nel 1984 realizza una scultura in ferro raffigurante “La Natività”. L’opera donata al Santo Padre Papa Giovanni Paolo II, si trova presso il Museo d’arte moderna del Vaticano.
Nel 1989 realizza per la porta di legno all’interno della Cattedrale di Enna, sei pannelli in rame sbalzati e cesellati e precisamente: Annunciazione, Visita a S. Elisabetta, Natività, Presentazione al tempio, Assunzione e Incoronazione.
Nel 1990 al Palazzo della Borsa di Catania, viene allestita un’importante personale. Altre opere significative si trovano nel Museo di Abu Dhabi nel Golfo Persico.
In questi ultimi trent’anni ha allestito numerose mostre personali e partecipato a diverse collettive.
Sue opere fanno parte di prestigiose collezioni in Italia ed all’estero.

Scrivi