Roma – Il 2 ottobre scorso, piazza Colonna a Roma ha ospitato la collettiva dal titolo “L’arte cerca la gente” a cura di Amedeo Fusco e Rosario Sprovieri, in occasione della 14° edizione del Fiaba Day, giornata nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche promossa dall’associazione F.I.A.B.A. Onlus, presieduta dal dott. Giuseppe Trieste. Alcuni degli artisti sono intervenuti fisicamente all’evento: Lucio Morando, Paola Ummarino, Dania Minotti, Carlo Esposito, Sara Ghedin, Elvira Castiglia, Piera Narducci, Lavinia Delfanti e Dalila Lazzarini.

Si è trattato di un avvenimento unico, in quanto per la prima volta piazza Colonna è stata concessa per l’organizzazione di una manifestazione culturale. Durante la giornata del 2 ottobre, si sono tenute anche esibizioni di ballerini disabili, concerti, spettacoli teatrali, gruppi folcloristici e sbandieratori, dibattiti culturali. Il programma artistico e musicale è stato curato da Giovanni Cipriani, segretario generale del Centro per la Promozione del Libro e dell’Arte Contemporanea.

Alla mostra sono state esposte le opere di: Dania Minotti, Gina Fortunato, Donato Vitale, Paola Cabona, Lucio Morando, Sergio Cimbali, Annalisa Cavallo, Paola Ruggiero, Orlando Tocco, Isabella Maria B., Stefano Cassarino, Donata Scucces, Dalila Lazzarini, Michelangelo Lacagnina, Ivo D’Orazio, Paola Ummarino, Lavinia Delfanti, Filippo Chiappara, Laura Longhitano, Elvira Castiglia, Sal Jacono, Bernardetta Olla, Sara Ghedin, Medina Mbodj, Carlo Esposito, Piera Narducci, Fabrizio Viola, Giorgio Cappello, Maura Pusceddu, Barbara Puglisi.

amedeo-fusco-e-rosario-sprovieri-a-piazza-colonna-roma

Durante la presentazione dell’evento, Amedeo Fusco è intervenuto sul palco con Rosario Sprovieri, Giuseppe Trieste e gli artisti presenti ringraziando l’associazione F.I.A.B.A. per l’importante iniziativa organizzata, sottolineando quanto sia fondamentale il sostegno di tutti per l’abbattimento delle barriere architettoniche. La solidarietà nei confronti del F.I.A.B.A. Onlus per l’abbattimento delle barriere architettoniche espressa da Fusco, Sprovieri e dagli artisti è anche un modo per lanciare un SOS per l’arte contemporanea dei viventi: anche qui vi sono, infatti, delle barriere mentali che appaiono insormontabili e che ne impediscono l’accessibilità a causa della frequente negazione di spazi.  Con “L’arte cerca la gente” si vogliono rendere fruibili le opere ovunque possibile.

Così come le collettive itineranti “Punti di Vista tour” e “Ritratti”, grazie al costante impegno di Amedeo Fusco e Rosario Sprovieri per la promozione e la diffusione dell’arte, anche questa iniziativa ha già toccato diverse città d’Italia e d’Europa e presto approderà presso altre nuove mete con gli artisti del circuito del Centro di Aggregazione Culturale: idee nuove, sempre nuove.

                                                                                                                                                                                                        Pina Mazzaglia


-- SCARICA IL PDF DI: Mostre: "L’Arte cerca la gente”, Amedeo Fusco e Rosario Sprovieri in Piazza Colonna a Roma in occasione della giornata nazionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata