CALTAGIRONE – Su iniziativa dei Musei civici “Luigi Sturzo”, si terrà da sabato 2 aprile (inaugurazione alle 17,30) a domenica 12 giugno, nell’ex Carcere Borbonico, la mostra “Speculum Vanitatis”, autoritratti e ritratti di artisti in una collezione privata siciliana.

“Una originale e variegata collezione privata siciliana di ritratti e autoritratti di artisti di ogni epoca – si sottolinea dai Musei civici -, raccolti per suggestioni e sentimenti di empatia del tutto personali e amorevolmente custoditi, per la prima volta viene esposta al pubblico nelle sale del Museo civico del Carcere Borbonico, in cui sono custoditi, tra gli altri, i reciproci ritratti dei fratelli pittori ottocenteschi Giuseppe e Francesco Vaccaro”.

L’esposizione, curata da Domenico Amoroso e Attilio Gerbino, con testi di Domenico Amoroso, Attilio Gerbino e Sergio Mammina, oltre a offrire l’opportunità di apprezzare interessanti opere di pittura, grafica e incisione, guida i visitatori in un appassionante viaggio tra storia, nobiltà di pensiero, spada e potere, introspezione nell’oscuro mondo del sé.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi