CATANIA – Davanti a più di 500 persone ha preso il via ieri  pomeriggio, all’hotel Romano palace, “Muovititalia16” la tre giorni di formazione e cultura politica promossa a Catania dall’associazione “Meridiana” e dalla “Fondazione della Libertà” su iniziativa dell’europarlamentare Salvo Pogliese, del deputato alla Camera Basilio Catanoso e del senatore Altero Matteoli.

“Possiamo già affermare senza timore di essere smentiti – ha esordito Salvo Pogliese – che quest’edizione di Muovititalia sarà un sicuro successo, in questi tre giorni ci aspettiamo più di duemila persone da tutta Italia. La nostra Comunità umana e politica dimostra ancora una volta di avere le carte in regola per immaginare e spingere un percorso di rilancio del nostro partito sia a livello regionale che nazionale. Ma in questa tre giorni, che oggi ha preso il via e che si caratterizza come un evento di assoluto livello nazionale, può partire anche il rilancio del Centrodestra unito che, evitando gli errori del passato, può affrontare il banco di prova delle regionali siciliani e liberare la nostra Isola dal malgoverno del duo Crocetta-Pd.”.
“Muovititalia è un momento di militanza e passione, antidoto alla disaffezione alla politica – ha dichiarato Basilio Catanoso – l’energia dei nostri giovani, lo spirito di sacrificio con cui hanno organizzato questa tre giorni, sarà il carburante con cui affronteremo le sfide dei prossimi appuntamenti elettorali. I nostri giovani ci chiedono cambiamento e forza nei nostri ideali perchè hanno voglia di un futuro diverso.”.  Accanto a Pogliese e Catanoso, alla presentazione dell’iniziativa i dirigenti giovanili Dario Moscato e Ulderico De Laurentiis.

La deputazione di regionale di Forza Italia all’ARS, consiglieri regionali provenienti da tutta Italia e sindaci e consiglieri comunali di vari Comuni siciliani, hanno dato vita al convegno “Regioni e Comuni, il Governo del territorio” che ha aperto i lavori congressuali di Muovititalia.
Sul palco si sono alternati, moderati dal giornalista Mario Grasso e presentati dai dirigenti giovanili Fabrizio Parla e Alberto Ceri, Enrico Aimi, consigliere regionale dell’Emilia Romagna, il già deputato regionale Edy Bandiera, Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars, Santi Formica, deputato Ars, Bernadette Grasso, deputato Ars, Ascenzio Maesano, sindaco di Acicatena, Giuseppe Mangialavori, consigliere regionale della Calabria, Giuseppe Milazzo, deputato Ars, Alfio Papale, deputato Ars, Franco Rinaldi deputato Ars, Orlando Russo, sindaco di Castelmola e il senatore Tonino D’Alì.  A seguire si è svolto il convegno “1946-2016: la storia della destra dalla nascita del Movimento sociale italiano”. Moderato dal giornalista Daniele Lo Porto con l’introduzione di Giuseppe Amato e Luca Rocci, dirigenti giovanili, ha visto gli interventi di Fabio Fatuzzo, Nello Pogliese, Guido Lo Porto, Biagio Pace, Marcello Tricoli .Le ragioni del No al Referendum costituzionale e l’Europa del dopo Brexit saranno alcuni dei momenti più importanti della seconda giornata di Muovititalia che si svolge oggi  all’hotel Le Dune a partire dalle ore 9.


-- SCARICA IL PDF DI: MUOVITITALIA16: "L'energia dei giovani per rilanciare il Centrodestra" --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata