Domenica 8, alle ore 18, al Palacultura Antonello per la Stagione Concertistica della Filarmonica Laudamo con gli ArchiEnsemble per i “150 anni dalla nascita di Carl Nielsen e Jean Sibelius”, in un affascinante viaggio nella musica classica nordeuropea. La formazione, oggi fra le più affermate realtà nazionali di musica da camera si presenterà a Messina con Domenico Marco, Salvatore Tuzzolino, Cristina Pantaleone, Domenico Pirrone, Marco Badami, Girolamo Lampasona ai violini; Vincenzo Sghembri, Giuseppe Brunetto alla viola; Giorgio Gasbarro, Francesco Pusateri ai violoncelli e Christian Ciaccio al contrabbasso.

GliArchiEnsemble-264x300

La collaborazione con grandi solisti e direttori (Boris Belkin, Günter Neuhold, George Pehlivanian, Hubert Soudant, etc.) e l’esperienza maturata sulla scena musicale nazionale e internazionale hanno consentito all’ensemble di affinare un repertorio sempre più ampio e di alto livello. GliArchiEnsemble si sono esibiti in alcuni dei più importanti spazi nel mondo. In Australia, alla Sala Grande del Conservatorio di Musica e alla Verbrugghen Hall di Sydney e alla Wesley Uniting Church di Canberra, inoltre al Festival Internazionale di Musica di Cartagine suonando a El Jem e Hammamet., in Svizzera per la Kultur Stiftung St. Martin Muri, inoltre ha effettuato tournee in Cina. Brasile, Argentina e Uruguay. Hanno anche inaugurato la prima stagione musicale organizzata dalla Rai di Palermo (nell’omonimo Auditorium), per la quale il gruppo si esibisce regolarmente con programmi trasmessi sul canale satellitare di RAI International. Nel dicembre 2013 GliArchiEnsemble hanno celebrato i dieci anni di carriera con una produzione discografica dal titolo Suggestioni per l’etichetta Stradivarius. Il programma del concerto per la Filarmonica Laudamo prevede, oltre alle musiche dei due grandi compositori nordeuropei, il danese Carl Nielsen e il finlandese Jean Sibelius, anche il famoso Souvenir de Florence op.70 di Čaikovskij. Domenica 15, alle 18, al Palacultura, Ferrante Plays Ferrante, con le musiche di Andrea Ferrante eseguite dal figlio Gabriele Maria, al violoncello, con Francesco Bruno, flauto Alberto Giacchino violino e Domenico Piccichè pianoforte. Prossimo appuntamento della stagione della Filarmonica Laudamo è giovedì 19, alle 19, alla Sala Laudamo, con Basilio Timpanaro e Rossella Policardo al clavicembalo ne “Le Sonate a quattro mani di W.A. Mozart”, per la rassegna Accordiacorde in collaborazione con E.A.R. Teatro di Messina

Scrivi