Venerdì 20 febbraio, ” Doxy Jazz Quartet” è il primo appuntamento di una ” Due Giorni ” all’ insegna della musica.

Si conferma multiforme e poliedrica la rassegna “Fuorischema”, che da lustri propone grande musica ed ottimi interpreti alla Sala Magma di Catania, sita in via Adua 3. Infatti, ecco un appuntamento all’insegna del jazz e delle sonorità di ricerca: domani, venerdì 20 febbraio alle 21, ecco il “Doxy Jazz Quartet”, solida formazione “made in Catania” che propone un repertorio all’insegna di composizioni inedite, con solide basi nella tradizione jazz americana ma lo sguardo rivolto alle contaminazioni funky, mediterranee, latine e “afro”, e con interessanti tentativi di sperimentazione che oltrepassano i confini stessi del jazz. La band è composta da Giovanni Finocchiaro (batteria), Angelo Fichera (piano), Andrea Alemanno (basso&contrabbasso) e Francesco Vaccaro (sax), con Alemanno e Vaccaro che rappresentano il nucleo fondatore e ricoprono anche il ruolo di compositori dei brani della band. Una storia di musica e composizioni lunga dieci anni, che recentemente ha portato all’uscita del loro primo album, “Lights through the shadows”, che consta di 11 affascinanti tracce tutte da gustare. Un’occasione, quindi, per apprezzare dal vivo una delle più interessanti ed originali jazz bands della scena siciliana e non solo.

doxy_jazz_quartet

E, per una “due giorni” all’insegna di ottima musica, ecco sabato 21 alle 20, sempre alla Sala Magma, il premiato duo chitarristico “Sciacca-Gioeni”, che torna in scena a Catania con un rinnovato repertorio all’insegna di classici senza tempo. Biglietti d’ingresso al botteghino – intero €10 / ridotto €8. Fuorischema – Direttore: M° Salvatore Daniele Pidone. A cura di: centro teatrale e culturale Magma www.centromagma.it “la terra del sole” soc.coop.va a r.l. www.laterradelsole.it “Terre forti – associazione culturale” www.terreforti.org

Scrivi