Catania, Ma Musica Arte Deci-Ma 2004-2014. Fun Or nothing: l’omaggio a Marley dei White Roots e le percussioni live dei Percussion Voyager. Venerdì 19 dicembre 2014, dalle h. 22

Durante la serata performance dj set di Antonio Oliva, Mariacarla Cantarella, Fabrizio Serio, Fernando Gioieni, Fabio Cocuzza e Marco Zappalà. Fun Or Nothing, divertimento o niente, è sinonimo di venerdì a Catania e tutto questo accade ogni settimana al Ma Musica Arte, il club di via Vela. E il gruppo organizzativo di Fun Or Nothing ama sempre esagerare e spingersi oltre, per distinguersi e rendere unici i “venerdì” che propongono. Ed ecco che venerdì 19 dicembre, anche per questa serata targata Fun Or Nothing lo spettacolo sarà garantito.

Percussion VoyagerAd esibirsi sul palco del teatro, dalle 22, ci saranno i White Roots – Bob Marley Tribute, coi ritmi coinvolgenti e spensierati della Giamaica. La band White Roots, nata a Catania dall’incontro tramite jam session, degli attuali componenti del gruppo, prevede alla batteria il giovane Dario Schillirò, batterista dallo stile “latin/sam-bossa” che lo contraddistingue, al basso Ezio Barbagallo, bassista maestro del syncro, alla chitarra Rosario Moschitta dal tocco appassionante, alla tastiera Massimo Caruso distinto per fantasia e stravaganza musicale e infine il frontman Cosimo Schillirò dalla voce e dall’energia che solo un palco può contenere. Ad esibirsi nella sala Disco, invece, in qualità di guest live, ci saranno i Percussion Voyager, duo formato dai percussionisti Maurizio Rizzuto e Matteo Scaioli che si sono uniti nel 1998 per proporre uno spettacolo di percussioni e musica elettronica dal grande impatto emotivo. Il loro fascino risiede nel linguaggio musicale elaborato, che coniuga esperienze di musica contemporanea, indiana, giapponese ed improvvisazione jazz che, miscelate sapientemente con suoni elettronici e ritmiche dance, rendono singolari le loro performance. I Percussion Voyager si presenteranno al pubblico con un imponente e originalissimo set, formato da strumenti a percussione montati su strutture appositamente realizzate. E per i più scatenati, nelle diverse zone del locale, la consueta rotazione di dj set a cura dei resident dj’s del Ma Musica Arte. Nella Graffiti Station le selezioni sono di Antonio Oliva, Mariacarla Cantarella e Fabrizio Serio; nel Foyer, dopo lo show dei Percussion Voyager, si alterneranno alla consolle i dj’s Fernando Gioieni, Fabio Cocuzza e Marco Zappalà, il videomapping è di Vjkar.
Ristorante. Ai sapori e profumi di una cucina siciliana, ricercata e prestigiosa, affidata allo chef Carlo Borghini, si aggiungono le innovazioni culinarie del momento: il Sushi e lo Street Food.
Arte. Prosegue fino al 27 dicembre la mostra fotografica “Fusioni” di Andrea Chisesi, artista milanese sperimentatore di pittura e fotografia. La mostra sarà visitabile nell’area ristorante dalle 20 alle 23.30.

Ingresso: omaggio fino alle 23.30; oltre le 23.30 € 10,00

Scrivi