Dopo ben sei anni di distanza dal suo ultimo album Elettra, Carmen Consoli calca nuovamente le scene musicali con il suo ultimo lavoro: L’abitudine di tornare, la cui pubblicazione è avvenuta il 20 gennaio 2015 (Universal Music).

L’omonimo singolo è stato lanciato negli store digitali e in radio il 28 novembre 2014, ottenendo, fin da subito, un grande successo dalla critica. La clip diretta da Fernando Luceri e sarà poi ambientata in un contesto fiabesco, realizzato dallo scenografo Gianfranco Protopapa.

Carmen interpreta Dorothy, la bimba protagonista del Mago di Oz, la quale incontra sulla sua strada uomini e donne, segnati da ferite all’apparenza invisibili. L’uomo di latta, il leone codardo, lo spaventapasseri, percorrendo la strada segnata dalle note sulla via di mattoncini gialli, riusciranno, tuttavia, a trovare il cuore, il coraggio e la saggezza, necessari per condurli alla grande festa.

Il disco non è solo un percorso fiabesco, ma si alternano sound elettronici come nel brano “La signora del quinto piano” e “Sintonia imperfetta”, dove viene citato l’incipit del successo di Ferruccio Tagliavini “Voglio vivere così” degli anni 40.
Atmosfere distese e gitane si alternano in “Ottobre” ,”La notte più lunga” e “Questa piccola magia”, chiara descrizione della maternità affrontata con gioia dall’artista.
“Oceani deserti”, firmato dai fratelli Francesco e Massimiliano Gazzé, tratta, invece, di un epilogo che porta due amanti a volgere lo sguardo al passato, tramite flashback, ma non mancano richiami al presente.
Insomma L’abitudine di tornare è un mix di tematiche trattate con arte e puntigliosa raffinatezza:Ironia, lotta, femminicidio, critica.
Le denunce contrastano anche i media e i politici, come nella “La notte più lunga”, dove la Consoli afferma “Non fatevi sfuggire questo nuovo show sensazionale. A cosa servirà l’ennesima visita di cortesia e formale solidarietà? Su, venghino signori ad ammirare il circo degli orrori”.
La Sicilia, regione che ha dato i natali alla cantante, è protagonista dei brani “Ottobre” e di “Esercito silente”, in cui viene affrontato l’amore tra due donne ed il tema dell’omertà.
Dunque, siamo di fronte ad una sintesi perfetta del percorso di maturazione della Consoli, che pur avendo abbandonato le sonorità acustiche e folk, resta fino all’ultimo fedele a se stessa.

L’abitudine di tornare tour partirà il 9 aprile 2015 da Porto San Giorgio (Fermo), per poi attraversare tutta l’Italia. : 11 aprile Roma – Palalottomatica,
13 aprile Milano – Mediolanum Forum,
14 aprile Torino – Pala Alpitour,
16 aprile Modena – Palapanini,
18 aprile Firenze – Nelson Mandela forum,
22 aprile Jesolo – Pala Arrex,
24 aprile Rimini – 105 Stadium,
27 aprile Bari – Palaflorio,
28 aprile Napoli – Palapartenope,
30 aprile Acireale (Catania) – Palasport Tupparello.

Fabiana Privitera

Scrivi