PALERMO – Si da oggi avvio, con Luca Madonia, la rassegna musicale “Il Siciliano d’Autore”, sotto la direzione artistica di Lello Analfino, leader dei Tinturia. L’evento, aperto al pubblico, è promosso da Fabio Ciulla, titolare dello storico locale palermitano “Il Siciliano”, per celebrare i 15 anni di attività. Stasera alle ore 22 il cantautore catanese aprirà la rassegna con alcuni dei suoi brani più celebri. A presentare la serata sarà lo speaker radiofonico Mario Caminita. Luca Madonia inizia il suo percorso artistico negli anni Ottanta fondando i Denovo insieme al fratello Gabriele ed ai musicisti Mario Venuti e Toni Carbone.

Quando nel 1990 il gruppo si scioglie, Luca prosegue il suo percorso artistico senza pause, approfondendo la vena cantautorale e intimista che gli è propria. Nel corso degli anni sono tantissime le collaborazioni artistiche con i grandi della musica italiana, da Battiato a Mario Venuti, a Carmen Consoli. Domani ci farà tornare indietro negli anni della New Wave italiana, e ci delizierà con i nuovi brani, compresi quelli sanremesi scritti con Battiato.

Il Siciliano, uno dei locali a Palermo più suggestivi e ricchi di storia, punto d’incontro di molti palermitani per l’ora dell’aperitivo o per ascoltare della buona musica live in seconda serata, è ubicato a Palermo in via Orologio, nel cuore del centro storico.  E’ un luogo che è diventato il tempio della musica emergente, che ha dato visibilità a tanti artisti siciliani che poi hanno fatto strada. Per questo motivo, si è pensato di celebrare questo quindicennale con una rassegna musicale (gratuita) dal titolo “Il Siciliano d’Autore”, che prevede i concerti,  fino al 15 dicembre, di alcuni dei più interessanti musicisti siciliani. Il prossimo appuntamento della rassegna è per martedì 15 novembre, con Giovanni Caccamo.


-- SCARICA IL PDF DI: Musica, Luca Madonia in concerto per "Il Siciliano d'Autore" a Palermo --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata