Il quartetto vocale polifonico CUPido, tecnica della cup song. Venerdì 9 gennaio alle 22 al Palab di Palermo.

Quattro voci, quattro bicchieri, uno spettacolo mai visto in Italia. È un quadrilatero della musica che andrà di moda quello dei CUPido, ovvero i quattro cantanti professionisti made in Palermo specializzati in cup song, l’arte di ritmare e dettare i tempi della musica e della voce, servendosi di un bicchiere.

Il quartetto vocale polifonico esordirà, con il primo spettacolo nel capoluogo siciliano, venerdì 9 gennaio al Palab in piazzetta del Fondaco (zona Ballarò, accanto la questura).

Una serata speciale, che prevede una scaletta-cupsong fatto di brani dei Queen, Meghan Trainor, Shakira, Rihanna, ma anche pezzi pop, swing e funky cantati in polifonia e ricca di cori. Si potranno così ascoltare rivisitazioni di canzoni di Paolo Nutini, Simona Molinari, Foo Fighters, il mitico Jonny Cash e altri.

Cupido (7)

La tecnica della cup song è ispirata da un vecchio gioco per bambini chiamato “Gioco della tazza”. La versione moderna è stata scritta dal gruppo inglese Lulu and the Lampshades, ed è diventata famosa grazie al film “Voices” e all’attrice Anna Kendrick. Una tecnica musicale diffusa in tutto il mondo, che su Youtube ha già milioni di visualizzazioni e che ora esordisce in Italia in un vero e proprio concerto professionale. Ciò che può apparire come un gioco, da un certo punto di vista simile a un intrattenimento circense, mette in campo abilità, riflessi e senso del ritmo. Una tecnica complessa dunque, perché collega l’intelligenza matematica e musicale a quella motoria e verbale, attraverso la memoria. Quello dei CUPido sarà un concerto, ma anche una performance teatrale, dove tutti e quattro mostreranno le loro eterogenee capacità. I Cupido sono Flavia Romeo (Nana), Mauro Riccardi (Muro), Celeste De Lisi (Celo) e Rosamaria Conigliaro (Rox).

Quattro amici che hanno saputo trovare unità artistica nella loro diversità. Così Nana “l’eclettica” (nipote di Giuni Russo) è anche paroliera, Celo “la comica” è ballerina, Rox “la dolce gitana” è una pianista e Mauro “il gentiluomo” è un performer. «Con questo esordio – dice il direttore artistico del Palab Tiziano Di Cara – il nostro locale si mostra come sempre aperto alle ricche e professionali novità artistiche che Palermo ci offre. Qui al Palab nel 2014 hanno esordito Le Morgane e negli anni abbiamo contribuito al lancio di artisti come Jack and the starlighters, i Tre Terzi, Le Malerbe, i Soldi spicci e Angelo Duro. Siamo un locale-talent scout. I CUPido saranno la sorpresa artistica del 2015 in Italia». «Teneteci d’occhio – dicono in coro i quattro CUPido – perché noi siamo dei talenti, ma anche degli artisti da talent. E abbiamo come la sensazione che presto ci vedrete in televisione».

L’ingresso al concerto è gratuito, previo tesseramento sul sito www.palab.it.

Scrivi