Week end movimentato,  sabato 31 gennaio, alle 23.00, l’evento Weak porterà in città il gruppo pugliese Flowers or Razorwire, mentre domenica 1 febbraio, alle 22.00, ci sarà il quarto appuntamento di Doremillaro Fest che vedrà protagonista il catanese Claudio Palumbo.

Locandina Doremillaro (1)

La musica dei Flowers or Razorwire nasce da un mix di generi diversi, dal french touch al tropical. Il loro primo album, “These waters”, ha ricevuto elogi da importanti blog e siti musicali italiani ed esteri e nel 2012 è uscito il loro secondo ep, Midori, per l’etichetta Snowy Peach. Il singolo “Malibu dream” ha ricevuto tanti consensi all’estero ed è stato postato su molti blog rinomati. Il 2013 per il duo si apre con la produzione di un nuovo singolo “Lemme Burn”. Il giovane cantautore catanese Claudio Palumbo canta, suona e scrive i testi delle sue canzoni, dove al cantautorato italiano si mischiano elettronica e punk, ma anche pianoforte, violino e contrabbasso.  “Sono entrato ufficialmente nel mondo della musica nel 2011 – racconta Claudio – quando mi sono autoprodotto un disco a casa, proprio come si faceva una volta.

flowers or razowire weakEra “Fa che mi spii dalle finestre” che è uscito per l’etichetta fittizia Deewa Rec e che ho venduto in giro ad amici e conoscenti a soli due euro. Ne hanno comprati circa 600, ero molto soddisfatto e diversi produttori si sono interessati alla mia musica. Così è nato il mio secondo lavoro, “Tutti ci scoglionammo a stento” prodotto in studio da Emiliano Cinquerrui della Doremillaro Recs, in collaborazione con Golden Catrame”. Claudio ha già in programma la produzione del terzo album, ma prima di definire tutti i dettagli, si lavora all’organizzazione di un tour italiano per ampliare il raggio d’azione. “Sono soddisfatto anche del video del singolo “Ballata per chi non balla”, uscito da poco e prodotto da un gruppo di amici che fanno parte del collettivo di videomaker ShitBrio”.

Scrivi