Sabato 17 gennaio ospiti ‘Basse Frequenze’ e ‘StashRaiders’. Live band, acrobat show e disc jokey sono gli ingredienti principali di “Rock’n’Roll Circus Atto 2”, che si terrà sabato 17 gennaio alle 23:00 al Pulp Paper – Cartiera di Catania.

“Rock’nRoll Circus” è un contenitore all’interno del quale si trovano performance musicali, di danza e di arte, rappresentate in un clima fiabesco e circense.
“Il primo appuntamento, il 25 dicembre, è stato un vero super party – commenta l’ideatore del format Tommaso Ferrara- la gente è rimasta molto contenta sia dell’esibizione del gruppo “Boilers”, sia delle danzatrici della scuola Danz’Art di Alessandra Ambra che anche per il secondo incontro incanteranno il pubblico con le loro esibizioni. Tutti si sono fermati all’ingresso per farsi truccare, insomma il coinvolgimento è stato al massimo e anzi ci scusiamo con chi non ha avuto la possibilità di partecipare”.

rock'n'roll locandinaIl biglietto questa volta avrà il costo di 5 euro e comprenderà uno spettacolo di clown e giocoleria messo in scena da Carlotta e Delirio e l’esibizione delle ballerine di Danz’ArtAnnalusi Rapicavoli, Serena Fede e Nadia Montemagno con i loro numeri acrobatici e aerei. A loro il compito di aprire la serata, che vedrà come protagonisti il power duo catanese “Basse Frequenze” e un patchwork di musicisti con diverse provenienze, gli “StashRaiders”. ‘Basse Frequenze’nasce nel gennaio 2014 dalla collaborazione tra Giorgio Carbone e Toti Bella. Durante le prove la band passa dal garage rock al mansardrock, un tipo di musica grezza e allo stesso tempo ricercata. Il duo vince il “LinguaRock festival” e il premio della critica al “Gagliano Music Contest”.
Gli ‘StashRaiders’ sono un gruppo di musicisti con provenienze diverse, se non addirittura contrarie: Davide Toscano e Luca Caruso (già insieme in Bidiel e Crusade) al basso e alla batteria, Luca De Iorio (Boilers, Raindogs) alla chitarra,Davide Iannitti (LovelessWhizzkid)al sax, violino, sitar, chitarra e voce, Francesca Giunta accompagna con clarinetto e ukulelela sua bella voce, che si intreccia con quella del direttore d’orchestra, Sacha Tilotta (Three Second Kiss, Hoovers), che oltre a cantare coordina tutti i componenti con la sua tastiera e la sua fantasia.

Scrivi