Stress da regalo natalizio. Si provvede sempre all’ultimo momento. Poi c’è la crisi, guardare e non toccare! E i commercianti, come reagiscono? Che messaggio mandano agli utenti? Invece di piangersi addosso si rimboccano le maniche e scendono in campo con consigli, suggerimenti e veri e propri decaloghi per farvi fare bella figura: il regalo desiderato da chi lo riceve a un prezzo conveniente per chi lo fa. Come Mario Giuffrida, il presidente provinciale dell’Associazione Dettaglianti Orafi, Gioiellieri, Orologiai della Confcommercio, che a nome della categoria, lancia un invito agli indecisi dell’ultimo momento: regalate emozioni, scegliete un gioiello. Non ve ne pentirete.

“ Regalare un gioiello è un investimento sicuro, sia che si tratti di un collier di pietre preziose che di un semplice braccialetto in oro – sostiene Mario Giuffrida – Di un viaggio resta qualche ricordo e qualche fotografia, un cellulare di ultima generazione sarà vecchio dopo un anno, l’abbigliamento passa di moda. Un gioiello è destinato a rimanere nel tempo”.

E allora gioielli per tutti. Lui lo regala a lei: che sia in oro bianco, sempre di tendenza, o in oro giallo, un classico sempre di moda, pietre dure montate con l’acciaio e la classica ambra o il corallo. Lei lo regala a lui, sempre più vanitoso e “fashion”: ferma polsi in smalto, girocolli in platino e soprattutto  orologi, cronografi grandi, in acciaio o classici con cinturino in pelle.

C’è veramente l’imbarazzo della scelta. E poi, accanto alle note griffe di gioielli, si sono affiancate le linee disegnate dagli stilisti di moda, che piacciono tanto ai più giovani.

“Grazie soprattutto all’apprezzamento dell’euro sul dollaro – continua il presidente Giuffrida – i costi delle materie prime importate come l’oro e l’argento, i diamanti e le pietre preziose, hanno subito una flessione che si riflette in minor incidenza sui costi di produzione industriale e artigianale, e di conseguenza sulla distribuzione al dettaglio. I prezzi in gioielleria non sono aumentati”.

E per chiudere, siamo andati per voi in una nota gioielleria, per dimostrarvi che il mercato offre una grande varietà di proposte a tutti i prezzi.

Se volete spendere fino a 100 euro i gioielli in acciaio, sia per lei che per lui, sono ancora di gran moda; se non volete superare i 200 euro ci sono gli orologi di tendenza, quelli super pubblicizzati dai media; fino a 500 euro, invece, l’oro bianco la fa da padrone, soprattutto accompagnato dai brillanti, ma anche le perle australiane, in varie gradazioni di colore, dallo champagne al nero ematite; se poi volete andare oltre non restano che le pietre preziose, come rubini, zaffiri e smeraldi e le semi preziose, come acquamarina e topazio, in montature da favola.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi