di Lilia Scozzaro

Nati a Sud! Siamo noi, perche’ amiamo la nostra Terra, il suo mare, Sua Maesta’ l ‘Etna. Perche’ abbiamo un sentimento molto forte, un trasporto d’amore incontenibile. Tutto cio’ che facciamo, e’ svolto con grande impegno. La Passione!!! Un coinvolgimento emotivo che tutti noi Siciliani abbiamo. ‘Nati a Sud ‘. I protagonisti sono i talenti, gli artisti, ed anche il pubblico che segue le loro manifestazioni. Iniziarono a Catania nel 2011, con il desiderio di ammirare, mettere in evidenza, riscoprire le bellezze di tutto cio’ che ci circonda. Ecco che arrivano le collaborazioni con altri popoli per raggiungere l’obiettivo comune. Il cambiamento! Musica, Arte, Cultura, Spettacolo, gli ingredienti principali che utilizzano nelle loro manifestazioni, concerti, serate di beneficenza. Ma chi troviamo in questa nave? Mi emoziona il nome! Quando lo sento bisbigliare, ‘Naaati a Suuud! ‘, anche in lontananza, mi arrivano subito in mente i Ciauda’. E tutti gli altri ! Alcuni sono stati presenti nell’ Oasi del Simeto a Paterno’ in provincia di Catania. Il 25 Aprile, ArteINliberazione 2014  E’ stato Spettacolo, Arte, divertimento, e Musica in assoluta liberta’. Siam stati tutti fratelli tutti, con Nati a Sud e Agora’, evento armonico, multietnico, prodotti biologici e dell’ottima cucina. Importantissima la collaborazione con Emergency e Vivisimeto presenti all’evento. Sul palcoscenico si sono alterneti tutti dal vivo, i Nati a Sud: Aduna, Pippo Barrile & Giana Guaiana, Ciauda, Tribu’ Fadea, Alessandra Pirrone, Francesco Vannini, Mimi’ Sterrantino Anche un Dj set, Stonemama. La giornata del 25 Aprile e’ iniziata da colui che ha sempre seguito i Nati a Sud in tutte le manifestazioni e concerti. Denis D’Ignoti.

Oggi lo rivedo, dopo un Capodanno trascorso insieme in Piazza Universita’ a Catania. Anche in quell’occasione presentava i gruppi Folk, rock dei Nati a Sud. Ciao Denis, ti lasciai su quel palcoscenico, 2011?

Ciao Lilia, son trascorsi quasi tre anni, ma lo splendido ricordo per quanto realizzato in piazza Università è assolutamente indelebile. Un magnifico esempio di aggregazione,spettacolo,partecipazione a costo zero. Le immagini della piazza totalmente gremita, ancor oggi, suscitano brividi.

Quest’anno sul palco del Simeto. Oltre a momenti di spettacolo, intrattenimento, ci sono state altre novita’?

Ad onor del vero questo è stato il terzo anno. E’ nata una straordinaria collaborazione tra NatiaSud ed Agorà fattoria sociale, a fare da collante una location, la Valle del Simeto, che merita l’attenzione di tutti. Abbiamo mirato al coinvolgimento del pubblico di tutte le età. Ovviamente tanta la musica sul palco, con le band di NatiaSud, ma anche una variegata ed ampia offerta di forme d’arte. Dalla taranta e pizzica, allo yoga della risata, al body painting, al laboratorio e volo degli aquiloni, la galleria del mastro artigiano, al flamenco, l’animazione per i più piccini. Non poteva mancare poi, un attrezzatissima area food e beverage. Attraverso il nostro sito www.natiasud.it   è possibile vedere la giornata trascorsa in liberta’.

E’ stata, sicuramente, una giornata spensierata! Per te forse un po’ meno. Grazie Denis

E’ certamente il nostro obiettivo basta avere la personale voglia di divertimento per vivere intensamente e spensieratamente. ArteINliberazione 2014. Io l’ho vissuta dal palco, con tutto le sue conseguenze. Ciao Lilia a presto!

 Non e’ mancato nulla! Ci siamo stati tutti noi ‘Nati a Sud’

Lilia Scozzaro

Scrivi