MVI_4195.MOV.Immagine001

 

MVI_4144.MOV.Immagine001

MVI_4150.MOV.Immagine001

Un’avventura straordinaria per i circa duecento amanti della natura che domenica hanno avuto modo di gustare l’esperienza dell’Etnatrail. Trenta chilometri di percorso con quasi 2 mila metri di dislivello lungo il Vulcano attivo più alto d’Europa, tra scenari lunari e crateri fumanti, per una giornata di emozioni uniche che ha preso il via fin dalle prime ore del mattino dal Rifugio Sapienza a Nicolosi.
Prova agonistica di corsa ma anche camminate non agonistiche ed escursioni guidate che hanno attraversato il versante sud del Vulcano, tra crateri vecchi e recenti, attraversando paesaggi unici al mondo, quali la Valle del Bove, la Schiena dell’Asino, ma anche la Torre del Filosofo, con i suoi 2900 metri di altitudine.
A concludere per primo la gara agonistica, valida come 8° appuntamento del Cicuito Ecotrail Sicilia 2015, il genovese Corrado Ramorino del Gruppo Città di Genova davanti alla coppia siciliana della Asd No Al Doping E Alla Droga Andrea Ragusa ed Enzo Taranto. Tra le donne vittoria straniera con la svedese Susanne Olvback della Asd Work Out Studio a precedere il duo, anch’esso siciliano, composto da Cinzia Sonzogno (Podistica Capo d’Orlando) e Lara La Pera (Podistica Misilmeri), giunte all’arrivo mano nella mano in pieno spirito trail.
Grande soddisfazione per l’ottima riuscita dell’evento, giunto alla quinta edizione, da parte degli organizzatori, l’Etna Free Sport And Emotion, partner nell’occasione dell’Asd Sportaction, società promotrice del circuito. Partenariato che verrà riproposto per la sesta edizione dell’Etnatrail, che gli organizzatori hanno già programmata per il 26 giugno del prossimo anno e che si preannuncia ancora più suggestiva.
La carovana dei “trialisti” riprenderà la sua marcia il prossimo 11 luglio con la notturna del Menzel El Emir Night Trail a Misilmeri.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi