L’enorme complesso dell’ENI di Gela sarà riconvertito a raffineria di olio di palma.

Le malelingue dicono che c’era anche l’idea di allevarci cammelli, ma è stata scartata perché gli esemplari che hanno assaggiato la poca erba che riusciva a crescere ci sarebbero rimasti secchi.

Carlo Barbieri

Gela

Scrivi