CATANIA – “La  nomina di un commissario per la Tecnis da parte della Prefettura di Catania è un importante passo in avanti, di certo necessario per assicurare un futuro ai lavoratori e all’azienda per la quale hanno lavorato”. Il segretario generale della Cgil Giacomo Rota e il segretario della Fillea Cgil, Giovanni Pistorio, commentano così la nomina del docente Saverio Ruperto.

“Attendiamo di conoscere quali caratteristiche comprende il mandato per riflettere, anche dal punto di vista sindacale, sulle strategie di rilancio dell’azienda. È infatti necessario tenere distinto il destino dai lavoratori da quello giudiziario dei componenti il Cda. Uno dei primi atti in questo senso, dovrebbe essere proprio il saldo dei pagamenti arretrati dovuti ai dipendenti”. Cgil e Fillea “ringraziano in particolare il presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone che ha decisamente semplificato tutte le procedure per arrivare ad una soluzione”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi