«Non rompere le palle e divertiti»: con questo slogan arriva anche a Catania il fenomeno del bubble soccer, “esploso” (è il caso di dirlo) a livello globale questa estate.

Noto anche come zorb football o bubble football, è una versione divertente, ludica e poco impegnativa del calcio: adatto a uomini e donne di tutte le età, si gioca con poche e semplici regole: dare dei calci ad un pallone, per fare goal. Con una peculiarità: tutti i giocatori “indossano” sulla parte superiore del corpo una “bolla” trasparente gonfiabile, che rende le dinamiche di gioco a dir poco esilaranti.

Per divertirsi con il bubble soccer godendosi una bella domenica dicembrina, basterà recarsi agli impianti Playa Soccer, in viale Kennedy 7 a Catania, domenica 6 dicembre dalle 10 alle 20: incontri e tornei di bubble soccer quattro contro quattro si susseguiranno durante una giornata a cui saranno benvenuti anche i nuclei familiari. Previsto un fornito chiosco bar, musica – in programma anche un dj set con la partecipazione esclusiva di Nazareno Ferrara – con disponibilità di un ampio parcheggio.

Dalla natìa Norvegia il bubble soccer è approdato nel Regno Unito, e da lì è stato un rapido successo in tutto il mondo. Adesso approda in Sicilia, dove a Catania trova un terreno fertile di assetati di sano intrattenimento: come dice il motto, «non rompere le palle e divertiti!».

L’evento è organizzato da Vincenzo Mirabella, con la collaborazione degli impianti sportivi Playa Soccer. Info: 3454434692.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi