NOTO –  Una proposta di altissimo pregio storico culturale è  stata inaugurata a Noto,  nei locali del Museo civico di corso Vittorio Emanuele. Si tratta della mostra di mobili settecenteschi isolani “Alto Antiquariato di Sicilia secondo Claudio Fayer – Sere al Museo” cura di Vincenzo Medica per Studio Barnum. L’evento, patrocinato dall’Amministrazione comunale è una  proposta che arricchisce il già importante e ricco programma di Effetto Noto 2016.
Particolare l’attesa riservata all’intervento dello storico e restauratore Claudio Fayer, curatore della mostra, il cui approccio con le testimonianze del tempo, in questo caso i mobili d’arredamento del settecento siciliano, si sposa perfettamente con la Città di Noto. Uno studioso che prima è conoscitore attento della storia e dei suoi periodi artistici e poi restauratore. “Restaurare è un’operazione culturale e dopo tecnica”, ama affermare Fayer la cui descrizione dell’esposizione è valore aggiunto alla mostra stessa.
La mostra, con ingresso libero, osserverà i seguenti orari: sino al 31 agosto dalle ore 17 a mezzanotte, nel mese di settembre apertura mattutina dalle 10 alle 13, serale dalle 17 alle 21.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi