Un nuovo processo è in atto per Antonino Speziale, uno dei due ultras condannati per l’omicidio dell’ispettore Filippo Raciti del tragico 2 febbraio 2007, durante i violenti scontri successivi al derby tra Catania e Palermo allo stadio Angelo Massimino. In particolare la nuova accusa per Speziale è quella di violazione del Daspo.

L'avvocato Lipera

L’avvocato Lipera

L’imputato, infatti, sarebbe stato presente all’allenamento che il Catania svolse il 10 agosto 2010 nei campi di Torre del Grifo. Nell’udienza di oggi 16 ottobre 2015 svoltasi al Tribunale di Catania è stato sentito l’ispettore Magrì, il quale aveva provveduto all’identificazione nel 2010, che ha dichiarato essere stato ineccepibile il comportamento di Speziale a Torre del Grifo, aggiungendo tuttavia che il provvedimento Daspo di Speziale riguardava non solo le manifestazioni sportive ufficiali, ma anche la partecipazione alle sedute d’allenamento.

Per questo motivo il nuovo processo per Speziale, presente oggi in aula assistito dall’avvocato Giuseppe Lipera, è stato rimandato al 4 marzo 2016 per l’esame dell’imputato. Speziale tornerà dunque per il momento nel carcere Ucciardone di Palermo dove è attualmente detenuto.

Scrivi