La Pallavolo Sicilia è pronta. Oggi, alle 16, allo Sporting Center di Sant’Agata Li Battiati, la formazione di Agata Licciardello sfiderà nel primo incontro della Final Four Under 16 femminile la Kasmanea Comiso, già vincitrice nei giorni scorsi del titolo Under 14.  A seguire si affronteranno, nella seconda partita di qualificazione della prima giornata, la Nino Romano Milazzo e la Pallavolo Marsala, ultima a qualificarsi dopo il successo conquistato nell’interprovinciale di Ravanusa giovedì scorso.

Le vincitrici di queste prime partite determineranno l’assetto delle semifinali (affronteranno le perdenti delle partite) che si giocheranno domani mattina, alle 10, su due campi (lo Sporting Center e il Palazzetto dello Sport di Sant’Agata Li Battiati). La finalissima si giocherà domani pomeriggio (alle 17) allo Sporting Center.

La società del presidente Antonio Bonaccorso ha fatto le cose in grande senza tralasciare nulla al caso rispettando i canoni prefissati, in fase di indizione, dal presidente della Fipav Sicilia, Enzo Falzone, che ha voluto sin dal suo insediamento dare alle finali giovanili l’impronta di grande evento. “Per la nostra società – afferma Bonaccorso – sarà un momento speciale. Sarebbe bello poter vincere in casa. Noi ci proveremo senza dubbio”. A coordinare gli aspetti organizzativi della Final Four le sorelle Donatella e Tiziana Pizzo, due bandiere del volley italiano, che hanno condiviso quest’esperienza organizzativa sul campo significativa. Venerdì scorso si è tenuta la presentazione nella sala congressi di Torre del Grifo Village. Intervenuta la professoressa Liliana Pizzo, l’allenatore di quell’Alidea che vinse l’unico scudetto del volley siciliano. Proprio alla Pizzo, la “signora della pallavolo siciliana”, come è stata definita dallo stesso Falzone in sede di presentazione, sarà consegnata la medaglia d’oro per meriti sportivi.

 

 

Scrivi