RIO DE JANEIRO,-  Rovinosa caduta per il campione messinese Vincenzo Nibali a 11 chilometri dall’arrivo della prova di ciclismo delle Olimpiadi di Rio: l’atleta  azzurro era in fuga con altri due corridori, quando in curva è scivolato rimanendo a terra, sbattendo violentemente una spalla. L’italiano era in una fuga a tre, in testa alla corsa, con il colombiano Henao, anche lui caduto, e il polacco Rafal Majika, che è rimasto solo.
Sono in corso gli accertamenti strumentali per valutare i danni subiti dallo “squalo”, si teme una frattura alla scapola, che potrebbe compromettere il resto della stagione.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi