Riceviamo e pubblichiamo.

“Com’è finita? Sono passati tanti mesi e la situazione delle strutture sanitarie catanesi, quelle del Policlinico Vittorio Emanuele e del Cannizzaro, sembra rimasta cristallizzata, ignorata: prima la nomina dei nuovi manager, poi la revoca e, infine, il silenzio.

E adesso? Tutto tace ancora, e nessuno offre spiegazioni! È una situazione a dir poco paradossale: chi sono i manager di queste strutture? Quelli nominati in origine, o quelli nominati in seguito alle revoche? Invito i protagonisti, e nello specifico l’assessore alla salute, Lucia Borsellino, a parlare e a rompere un silenzio che non trova tuttora spiegazioni”, dichiara l’On. Marco Forzese, deputato all’Ars.

“Si vive nel limbo, insomma: nessuno sa come sono andate le cose e nessuno sa il reale motivo della revoca delle nomine, se è vero che queste mosse non trovano una motivazione supportata da una legge non ancora ben definita. La Sicilia e Catania, intanto, attendono risposte concrete per fugare ogni dubbio. Nessuna dietrologia, per carità, ma così si corre il rischio di pensar male… Se non dovessero arrivare risposte, sarò costretto a prendere per mano la popolazione e scendere in piazza, tramite sit-in sotto le strutture, per avere chiarimenti.”

Scrivi