di Franco Liotta

Catania – “We serve” cioè “noi serviamo”, il motto che accompagna i Lions fin dal lontano 1917, anno della fondazione del club service che, nell’arco di un secolo, ha ramificato la propria presenza in tutto il mondo con attività di solidarietà, servizio e assistenza verso il prossimo.

20160306_121352_HDRL’associazione, che nel 2017 compirà cento anni di vita, da sempre porta avanti una miriade di progetti che hanno la finalità di rendere meno dura la vita di chi, purtroppo, giornalmente soffre. Ciò avviene, anche tramite la Fondazione, l’organismo mondiale con sede negli Stati Uniti d’America il quale, attraverso l’utilizzo dei fondi che confluiscono periodicamente da tutti i Lions Club, riesce a intervenire con la massima attenzione e celerità, negli ambiti che le sono più congeniali quali l’assistenza, l’impegno umanitario, il servizio agli altri e la prevenzione.

La prevenzione, punto cardine dell’attività lionistica, ecco che in questo contesto s’inquadra l’iniziativa, svoltasi domenica scorsa nella piazza Università di Catania, dove per diverse ore hanno stazionato, a disposizione della popolazione, alcune unità mobili di controllo con relative equipe, per un check-up cardiologico, dell’udito, della vista, dei denti e del diabete.

«OPEN LIONS DAY, un giorno in cui lo spirito lionistico si apre alla città, un momento in cui, tramite questi gazebo, diamo un segnale forte di visibilità alla cittadinanza dei servizi che noi svolgiamo sia a livello locale sia a quello mondiale» ci dice Giuseppe Capuani, presidente del Lions Club Catania Mediterraneo.

L’iniziativa, organizzata in comunione tra i club della IV circoscrizione 108 YB, Lions Club Catania Mediterraneo, Catania Riviera dello Jonio, Catania Stesicoro Centrum, Catania Bellini, Catania Nord, Catania Val Dirillo, Catania Porto Ulisse, Catania Etna, Catania Gioieni, Catania Faro Biscari , Catania Vallis Viridis

Giuseppe Capuani, Francesco Freni Terranova, Ninni Giannotta, Alfio Forzese

Giuseppe Capuani, Francesco Freni Terranova, Ninni Giannotta, Alfio Forzese

La manifestazione ha visto la presenza delle autorità distrettuali nelle persone del Governatore del Distretto 108 YB della Sicilia Francesco Freni Terranova, il Past Presidente del Consiglio dei Governatori Salvatore Giacona, il secondo Vice Governatore Ninni Giannotta, il Presidente della IV Circoscrizione Alfio Forzese e il Coordinatore provinciale della Fondazione Maurizio Gibilaro.

Giuseppe Capuani e Maurizio Gibilaro

Giuseppe Capuani e Maurizio Gibilaro

Inoltre, i lions della circoscrizione hanno organizzato un’iniziativa collaterale, la possibilità di acquisto di uova di pasqua al prezzo di 10,00 euro ciascuno, del cui ricavato una parte sarà utilizzata per contribuire a debellare il morbillo giovanile, malattia che miete, nel mondo, 300/400 bambini al giorno.

 

Ma le attività dei club non si fermano, infatti, il prossimo 19 marzo, i club della zona tredici di Catania doneranno una colonnina carica batterie per cellulari al reparto pronto soccorso pediatrico del Vittorio Emanuele, la quale sarà messa a disposizione per tutti i familiari dei piccoli pazienti dell’Ospedale.

 

 

 

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi