MILITELLO IN VAL DI CATANIA – L’associazione autisti soccorritori italiani (AASI), sempre attenta alle problematiche connesse alla figura dell’autista soccorritore ed al duro lavoro che quotidianamente svolge in grande sinergia con infermieri e medici, nello svolgere servizi intra ed extra ospedaliera inerenti le attività in emergenza urgenza, come già più volte segnalato nel corso del 2016, le criticità al pronto soccorso dell’ospedale di Militello val di Catania continuano, ci viene segnalato che, molte volte le ambulanze o mezzi di soccorso, sono costretti a manovre difficoltose per l’uscita dalla camera calda del Pronto soccorso del p.o. di Militello val di Catania in quanto frequentemente, anzi, quotidianamente, ci sono vetture in sosta, all’uscita delle camera calda, e che anche con la presenza di paletti dissuasori, gli spazi tra un paletto e l’altro vengono usati proprio come dei veri stalli di parcheggio, purtroppo questa situazione, rende difficoltosa l’uscita dei mezzi dalla camera calda, che molte volte devono procedere in retromarcia, tutto questo, crea criticità elevate per operatori ed utenti, mettendo a rischio la sicurezza di cose o persone.

Sottolineando che la governance aziendale dell’Asp 3 è stata più volte informata della situazione e che ha tentato con gli strumenti a sua disposizione di risolvere questi problemi, ma purtroppo l’inciviltà di pochi nega i diritti di molti, si proporne, la collocazione di altri dissuasori, l’implementazione della segnaletica orizzontale e verticale con i divieti di sosta e di fermata in quelle aree ad eccezione dei mezzi di soccorso, e come già avviene in altre aziende ospedaliere, la stipula di un protocollo di intesa, tra Asp 3 e Comune di Militello val di Catania, per dare la possibilità alla polizia locale di militello val di catania di intervenire sul suolo dell’asp 3 per sanzionale le eventuali inosservanza delle regole del codice della strada e la possibilità di rimuovere i mezzi in osta vietata. Questa è la proposta di AASI per tutelare operatori ed utenti

Ci rendiamo disponibili ad un incontro con le parti coinvolte per dare il nostro parere da “addetti ai lavori” su queste criticità. Chiedendo al presidente del Consiglio comunale ed ai consiglieri comunali di voler approntare un apposito ordine del giorno sul tema della viabilità nell’area del P.O. “Basso Ragusa Mario”

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi