Cinque tornei in cinque diverse sedi italiane, ma alla fine un solo vincitore. Alessandro Di Mattei si conferma ai vertici dell’Othello italiano andando a vincere senza troppe storie il Gran Prix italiano, il torneo a punti che nel corso dell’anno fa tappa nelle principali città italiane.

Secondo una formula orami ben collaudata, a cadenza pressoché mensile la FNGO organizza un torneo in ognuna delle principali sedi regionali, dando l’occasione ai neofiti e agli amatori locali di confrontarsi con alcuni dei più forti giocatori italiani in corsa per l’ambito titolo del GranPrix. Ogni giocatore al termine conquista un punteggio che va a cumularsi a quello degli altri tornei, dando luogo ad una classifica finale generale.

Quest’anno non c’è stata storia. Il romano Alessandro Di Mattei si è imposto largamente sugli avversari vincendo ben quattro delle cinque tappe previste. Solo la tappa casalinga di Roma è stata ad appannaggio del rivale milanese Michele Borassi. La classifica generale ha poi premiato l’ottimo Gianluca Ilacqua, secondo, e l’altro romano Francesco Marconi.

Oltre all’ambito trofeo, Di Mattei conquista anche un posto per la squadra che ai prossimi campionati mondiali di Bangkok difenderà i colori italiani.

TAPPE DEL GPI 2014

Data Città Vincitore
23/02/2014 Milano Alessandro Di Mattei
09/03/2014 Udine Alessandro Di Mattei
29-30/03/2014 Roma Michele Borassi
27/04/2014 Ferrara Alessandro Di Mattei
25/05/2014 Napoli Alessandro Di Mattei

 fngo1

Più combattuto invece il Gran Maestro, torneo in una giornata che vede impegnati gli otto più forti giocatori italiani. Alla fine l’ha spuntata Roberto Sperandio, giocatore di provata esperienza, che se l’è aggiudicato per la settima volta. La vittoria non si è però rivelata facile, tutt’altro. Una strenua resistenza gli hanno opposto Alessandro Di Mattei, fresco vincitore del Gran Prix italiano, Francesco Marconi, terzo, e Michele Borassi, campione italiano in carica. Fino all’ultima partita tutto appariva ancora incerto, e alla fine solo lo spareggio tecnico, previsto in caso di parità di punti, ha potuto determinare il vincitore.

Per Sperandio oltre alla soddisfazione e alla splendida coppa messa in palio dalla FNGO per la competizione, anche un posto nella squadra che il prossimo novembre rappresenterà l’Italia ai campionati del mondo di Bangkok.

 

A questo punto per determinare l’ultimo giocatore che rappresenterà l’Italia ai mondiali, non basterà altro che attendere il Campionato Italiano di Roma che si svolgerà il prossimo sei e sette settembre, torneo per cui è già prevista una massiccia partecipazione di appassionati othellisti, con tornei separati per maestri, amatori e, in via sperimentale, anche un torneo under-12.

Prossimi tornei di Othello

1-2/08/2014 Stoccolma Gran Prix europeo
6-7/09/2014 Roma Campionato italiano

www.fngo.it

https://www.facebook.com/groups/40289867717/

Scrivi