Catania- Saranno due le mostre inaugurate sabato 31 maggio al Palazzo della Cultura, “40 anni di Verticalismo.  La via del possibile” e “La città del Sole” entrambe visibili fino al 15 giugno.

verticalismoUn pomeriggio dove l’arte sarà espressa in modi e contesti diversi, la prima mostra “40 anni di Verticalismo. La via del possibile” riguarda il movimento del Verticalismo a Catania, nel 1973 si costituisce un gruppo  di intellettuali, che aderiscono al Verticalismo: movimento artistico, culturale e sociale aperto a tutte le attività umane, fondato e guidato da Salvatore Commercio.

Risale al 23 novembre 1974 la prima esposizione di 16 pittori e scultori, alla Gallery 71, elevata a galleria di ‘corrente’, gli artisti, in quella occasione si attestarono sull’idea che lo spazio (l’Universo) è verticale, vale a dire un “campo di possibilità”, e che il divenire dell’ uomo e della società in tutte le sue espressioni corrono in direzione del possibile. Al movimento aderirono molti poeti, scrittori, critici, giornalisti, musicisti, registi e la città del solericercatori.

La seconda mostra “La città del Sole” s’ispira all’opera del filosofo Tommaso Campanella: un testo significativo sulla repubblica ideale, che, contro la tirannide, l’invidia e l’ipocrisia, esaltava la moralità, l’unione dei cittadini e la solidarietà . L’idea dell’esposizione, a cura di Angelo Cingolindo, scaturisce da un’esigenza di rinnovamento e di speranza per il futuro attraverso l’utilizzo della tecnologia nell’ambito della grafica digitale e dell’audio-visivo.

Agnese Maugeri

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi