Tre giovani pianisti, tra i più validi dell’attuale panorama nazionale, musiche straordinariamente suggestive e una cornice di pregio. Sono i gustosi ingredienti del Recital in programma domani, 21 ottobre a Catania, nella sala conferenze di Palazzo Platamone, in via Vittorio Emanuele 121, alle ore 20:30, con ingresso libero.
La manifestazione musicale si terrà nell’ambito di Syrano, il progetto promosso dalla Note International Academy e dall’associazione Meridies con il co-finanziamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del Piano Azione Coesione “Giovani no profit”, finalizzato a premiare i talenti residenti in Sicilia, Calabria, Puglia e Campania di età compresa tra i 14 e i 35 anni, desiderosi si misurarsi nella musica, nella danza, nel canto, nel teatro e come tecnici dello spettacolo.
La sala conferenze di Palazzo Platamone, messa a disposizione dal Comune di Catania, patrocinatore della manifestazione, sarà teatro delle performance dei catanesi Federica Reale e Nicolò Cafaro, rispettivamente di 14 e 15 anni, e del ventiduenne Samuele Librizzi, palermitano di Petralia Sottana, fra i migliori pianisti delle ultime edizioni dei Corsi Annuali di Alto Perfezionamento di pianoforte, tenute alla Note International Academy dal Maestro Leonid Margarius, rinomato esponente dell’antica scuola russa del pianoforte. Federica Reale suonerà “Notturno Op. 119” di Gabriel Fauré e “Children’s corner” di Claude Debussy; Nicolò Cafaro sarà di scena con “Fantasia Op. 49” e “Studio Op. 25, no. 10” di Frédéric Chopin; Librizzi suonerà “Variazioni su un tema di Schumann, Op. 9” di Johannes Brahms.
«Si tratta di tre giovani siciliani che stanno ottenendo notevoli riscontri esibendosi in importanti concorsi tanto in Italia, quanto all’estero – spiega il direttore artistico della Note International Academy, il Maestro Carmen Fontanarosa – e ciò rappresenta un’enorme soddisfazione per la nostra accademia, impegnata a sostenere e divulgare nella sua completa ideologia la scuola russa del pianoforte, basata sull’esaltazione del suono inteso come “voce umana”. Da qui, lo stretto rapporto professionale instaurato con un artista di talento e prestigio assoluti come il Maestro Margarius, preziosa fonte di apprendimento per quanti si avvicinano alla sua scuola pianistica».
Dal 20 al 24 ottobre il M° Margarius sarà di scena alla Note International Academy, per la prima sessione del corso di Alta Formazione Musicale 2015/2016 organizzato dall’accademia cittadina.

Scrivi