PALERMO – Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando e l’assessore alla Cultura, Andrea Cusumano, hanno incontrato nei giorni scorsi a villa Niscemi Anna Furse, direttrice del Dipartimento del Teatro e Performance del Goldsmiths College, University of London, per promuovere il progetto “Summer Intensive”, che si terrà presso il complesso monumentale del Montevergini dal 20 al 25 luglio 2015.

“Il ‘Summer intensive’ è una bellissima iniziativa che nasce in collaborazione con un’istituzione di altissimo valore artistico e scientifico e conferma il processo di internazionalizzazione della città – hanno dichiarato il sindaco Orlando e l’assessore Cusumano -. E’ un programma intensivo di 6 giorni aperto a diversi operatori, performer, attori, danzatori, musicisti, compositori, registi, che si propone come occasione di sviluppo professionale, con nuove collaborazioni e sperimentazioni interdisciplinari, oltre che come un’opportunità di incontro e lavoro con artisti di fama internazionale. I workshop saranno aperti al pubblico nelle ore serali, – hanno concluso – in modo da poter consentire anche la partecipazione della cittadinanza a questa esperienza innovativa e alle metodologie di training e sperimentazione della celebre Università britannica, leader nel settore”.
 
Il Summer intensive nasce nell’ambito di un altro progetto più ampio che prevede la realizzazione a Palermo del “Goldsmiths Mediterranean Centre” presso i Cantieri culturali della Zisa.
 
“Il Goldsmiths Mediterranean Centre che abbiamo intenzione di stabilizzare a Palermo grazie all’impegno dell’Assessorato alla Cultura, – ha dichiarato Anna Furse – fornirebbe possibilità di studio, di attività teatrale, performance, di ricerca e opportunità di collaborare con partner culturali europei con sede a Palermo, mentre la posizione geo-politica della città darebbe l’opportunità di aprire e di estendere reti pedagogiche e di ricerca in tutta l’Europa meridionale, Nord Africa e Medio Oriente, con la guida di docenti internazionali illustri, nonché del personale del Goldsmiths. Il nostro programma intensivo estivo ha già attirato grande interesse di artisti internazionali e professionisti accademici, così come di molti allievi del Goldsmiths. Sono lieta di lavorare con l’Assessorato e con i colleghi di questa città su questo progetto pilota – ha concluso Anna Furse – e non vediamo l’ora di vedere all’opera il mix eclettico di artisti che collaboreranno insieme nel mese di luglio”.

T.C

Scrivi