PALERMO – Dal 27 giugno al 2 agosto 2015, Riso, Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia presenta a Palermo la mostra collettiva “Viaggio in Sicilia. Quando il paesaggio è in ascolto”, pensata appositamente per la Cappella dell’Incoronazione, spazio “out” del Museo per eventi speciali. Il progetto, ideato e prodotto da Planeta, a cura di Valentina Bruschi, rientra nell’ambito delle attività multidisciplinari programmate dal direttore di Riso, Valeria Patrizia Li Vigni, per la valorizzazione dell’arte contemporanea, il rafforzamento e la coesione con il territorio.

L’esposizione, dal titolo Quando il paesaggio è in ascolto, è realizzata in occasione della sesta edizione di “Viaggio in Sicilia”, progetto di Planeta per l’Arte e il Territorio, ed è il risultato della residenza itinerante di cinque artisti svoltasi lo scorso settembre durante la vendemmia presso le sei tenute dell’azienda siciliana.

Sono presentati in mostra i lavori inediti, ispirati dal viaggio, di artisti che utilizzano linguaggi diversi – pittura, scultura, fotografia, installazione e suono – e scelti per la loro particolare sensibilità verso tematiche legate alla natura e al paesaggio: Adrianna Glaviano (New York, 1989), Paula Karoline Kamps (Bergisch Gladbach, Germania, 1990), John Kleckner (Iowa, 1978), Carlo e Fabio Ingrassia (Catania, 1985) e Ignazio Mortellaro(Palermo, 1978). Quest’ultimo e i gemelli Ingrassia fanno parte dell’Archivio S.A.C.S. – Sportello per l’Arte Contemporanea della Sicilia, istituito dal Museo Riso per la valorizzazione e promozione della giovane arte siciliana.

Durante il viaggio, gli artisti sono stati affiancati dalla scrittrice Tiziana Lo Porto (Bolzano, 1972), che, dal periodo della residenza ad oggi, ha seguito il progetto annotando appunti e suggestioni sul blog viaggioinsicilia6.tumblr.com.

T.C

Scrivi