PALERMO – Quella della ludopatia (dal latino ludum ‘gioco’), e -patìa (dal greco -pátheia ‘malattia, stato di sofferenza’) è una piaga che colpisce 3 italiani su 100 (fonte “Il Tempo” ) e che finisce col minare irreversibilmente il bilancio familiare e, con esso, la relativa serenità.

Anche per questa ragione il consigliere comunale Idv paolo caracausi consigliere idvPaolo Caracausi ha preparato una mozione affinché si intervenga duramente contro questo vizio assai più duro a morire quanto più velocemente si vedono spuntare continuamente sale bingo e simili, lungo le vie delle nostre città.

Queste le parole di Caracausi:“La ludopatia è una piaga per la nostra società che va affrontata in modo deciso: per questo ho presentato una mozione in consiglio comunale per impegnare il sindaco e l’amministrazione ad agire in fretta e di concerto con le altre istituzioni. E’ necessario sollecitare l’Ars affinché approvi una legge contro il gioco d’azzardo – dice Caracausi – ma anche intensificare i controlli dei vigili sulle slot machine, avviare una collaborazione con il dipartimento Salute mentale per potenziare la prevenzione, non concedere locali comunali per sale gioco, aderire alla campagna di raccolta firme e al manifesto per la legalità promossi dai sindaci di tutta Italia. Troppe famiglie finiscono sul lastrico per questa piaga, troppo si arricchisce la criminalità organizzata lucrando sulle spalle dei cittadini: bisogna dire basta e come Idv, anche a Palermo, intendiamo fare la nostra parte”. 

Se poi anche lo Stato Italiano diminuisse sensibilmente il numero dei giochi promossi, eliminando dagli spot la suadente voce che, come le sirene di Ulisse sussurra: “Ti piace vincere facile?” forse ci renderemmo tutti conto che, almeno la maggior parte delle volte, l’unico a “vincere facile” è proprio chi tiene banco.

Teresa Fabiola Calabria

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi